images/grafica/TESTATE/DIPARTIMENTO_COMUNICAZIONE/CONCORSI.png

Qui di seguito sono segnalati i concorsi a cui possono partecipare gli studenti del Corso di Baccalaureato - Laurea Triennale in STC - Scienze e tecniche della comunicazione grafica e multimediale.

Studenti del Dipartimento di Comunicazione, premiati con una borsa di studio per il progetto di redesign Knip

Knip, azienda del settore arredo bagno facente parte di Nest Group Rete, ha richiesto una commessa di total redesign, proposta e coordinata dai docenti Aurelio Chinellato e Giovanni Claudio Noventa. David Harrison Ferrell II, Francesca Fincato, Giada Gaianigo e Nicole Mottin hanno accettato l'incarico di grande portata, e sviluppato il restyling del marchio e dell’immagine coordinata, il progetto di un nuovo catalogo aziendale e l’ideazione degli allestimenti in-store e fieristici ed infine la progettazione di un sito web.

L’esperienza si è conclusa il 16 novembre, a Stresa sul Lago Maggiore, con la presentazione ufficiale del progetto e il conferimento agli studenti di una borsa di studio consegnata in occasione del terzo meeting annuale di Nest Group Rete.

Questo è quanto hanno raccontato i quattro membri del team, al termine dell'esperzienza:

“È stata un’esperienza unica che ci ha portati alla concretizzazione di un total redesign solido e funzionale rispondente a tutte le richieste poste dal cliente. Il concept fondamentale, attorno al quale ruota il nostro progetto si focalizza sui temi dell’evoluzione del brand, sul rispetto della forma-funzione, e soprattutto sul rispetto estetico di un brand che esiste da dieci anni. Abbiamo inoltre voluto veicolare un concetto fondamentale appreso nei corsi della Triennale: dietro alla progettazione grafica non c’è solo consumo, ma cultura. Ci auguriamo che il nostro progetto possa accompagnare Knip nel suo futuro, attimo dopo attimo”

Progetto di Restyling del logo della Società Musicale San Marco - Friuli Venezia Giulia

In occasione dei 50 anni di fondazione la Società Musicale Orchestra e Coro San Marco, oggi una delle realtà musicali più importanti e conosciute del Friuli Venezia Giulia, bandisce un concorso grafico rivolto agli studenti Iusve di Mestre e Verona per un progetto di restyling del logo che negli ultimi anni ha accompagnato tutte le attività della suddetta Società.

La richiesta di rebranding nasce dalla volontà, anche in campo musicale, di seguire le tendenze del momento e riproporsi sul mercato in maniera sempre più accattivante, fresca, moderna, oltre che a rimanere efficacemente e immediatamente riconoscibili dal pubblico.

Per questi motivi la Società Musicale San Marco ha deciso di affidarsi alla creatività e professionalità di giovani studenti universitari, con l’obiettivo di stimolare la partecipazione giovanile, per far riscoprire i caratteri dell’identità e della cultura musicale, i legami con la storia e la tradizione musicale quale patrimonio da promuovere e valorizzare. 

La partecipazione è gratuita e al vincitore sarà riconosciuto un premio in denaro del valore di euro 500,00.

I progetti dovranno pervenire entro il 1 febbraio 2019 ai front office dei Campus di Mestre e Verona

Per maggiori informazioni
Responsabile marketing e comunicazione della Società Musicale San Marco (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Scarica il bando del Contest

Scarica il modulo di partecipazione


Contest Pitch Hub Art Matera

Il Dipartimento di Comunicazione dello IUSVE, segnala un contest indetto da RAI Com.
Il tema è la promozione di Matera, capitale della cultura 2019  (dal turismo al cultural heritage, dall'arte alla natura, dai social media a idee per campagne di advertising e di storytelling interattivo), nessun luogo è lontano se sai sfruttare tutte le potenzialità offerte dalla Rete.
La partecipazione è gratuita e prevede l'invio di, massimo 2 progetti, corredati da foto, grafica, budget e altra documentazione indicata sul bando.
Il termine di presentazone del progetto è il 31 ottobre.
Ai primi tre classificati un device Wacom e la possibilità di inserire nel catalogo di Rai Com il prodotto finito (realizzato a cura del proponente) del progetto, per la relativa distribuzione da parte di Rai Com in sede audiovisiva in ambito nazionale e/o internazionale.
Della giuria fa parte anche il prof. Marco Sanavio direttore della radio dello IUSVE. 
 
Pagina del concorso 
Pitch Hub Art Matera
 
Bando del contest
bottone iusve stc
 
 

Risultato bando di selezione per semestre all’estero con USAC

Per l’Anno Accademico 2018/2019, lo IUSVE ha sottoscritto accordi con USAC e le proprie università affiliate estere, al fine di rendere disponibile una borsa di studio durante il secondo semestre dell’anno accademico 2018/2019.

Di seguito è possibile scaricare la graduatoria relativa alla borsa di studio per la mobilità:


Entro martedì 25 settembre alle ore 12.00 il candidato vincitore dovrà comunicare la conferma di accettazione della partecipazione al programma inviando un email alla direttrice del Programma USAC VERONA dott.ssa Irene Fanini (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) e alla coordinatrice IUSVE dott.ssa Emilia Brovero (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ).

In caso di rinuncia da parte del vincitore, verrà nominato il candidato successivo in graduatoria.

Dopo la ricezione della conferma di accettazione, la dott.ssa Irene Fanini contatterà direttamente il candidato vincitore e assegnatario della borsa per la compilazione della modulistica.

Bando di selezione per semestre all’estero con USAC

Per l’Anno Accademico 2018/2019, lo IUSVE ha sottoscritto accordi con USAC e le proprie università affiliate estere, al fine di rendere disponibile una borsa di studio durante il secondo semestre dell’A.A. 2018/2019.

Si avvisano gli studenti IUSVE iscritti all’anno accademico 2018/2019, interessati a svolgere un periodo di studio all’estero, che sono aperti i termini per presentare domanda al fine di ottenere il contributo per la mobilità.

Il termine ultimo per presentare la domanda, è fissato al 12 settembre 2018 alle ore 12.00.

Gli studenti IUSVE del Dipartimento di Comunicazione possono partecipare scaricando il bando qui sotto e la relativa domanda:

La mostra su “Carlotta del Belgio” è il tema d’esame del Laboratorio progettuale grafico-pubblicitario e di comunicazione

Civita Tre Venezie, nota struttura che organizza eventi e mostre nel panorama nazionale, organizza la mostra su “Carlotta del Belgio”, prevista nella prestigiosa sede del Castello di Miramare a Trieste. Questa mostra sarà il tema d’esame per il Laboratorio progettuale grafico-pubblicitario e di comunicazione del secondo anno del corso di Laurea in Scienze e Tecniche della comunicazione grafica e multimediale del Dipartimento di Comunicazione dello IUSVE. I docenti, Aurelio Chinellato e Giovanni Claudio Noventa, hanno richiesto agli studenti del secondo dei Campus di Mestre e Verona, varie attività che vanno dalla creazione dell’identità visiva e dell’allestimento museale fino al prodotto editoriale, che verrà realizzato come strumento a supporto della mostra che potrebbe vedere la luce nel 2019.

Un’impegno elevato che permetterà agli studenti di cimentarsi nella realizzazione dell’intera comunicazione, per un evento di portata elevata, permettendo loro di mettere in pratica ciò che è statao fin qui affrontato nel percorso di studi. Fondamentale è stato il brief con il committente che ha permesso di capire al meglio le richieste di un progetto complesso e articolato come questo.

La nuova identità di “Venezia Spiagge Spa” è il tema d’esame per il Laboratorio di comunicazione grafica

Dopo l’esperienza positiva, del contest per il marchio IUSVE Cube, anche quest’anno i docenti del corso di Laboratorio di comunicazione grafica del primo anno del corso di Laurea in Scienze e Tecniche della comunicazione grafica e multimediale del Dipartimento di Comunicazione dello IUSVE, Aurelio Chinellato e Giovanni Claudio Noventa, hanno deciso di stimolare gli studenti del corso, affidando loro un’incarico concreto, la realizzazione dell’identità visiva completa per Venezia Spiagge spa, struttura che gestisce le prestigiose spiagge del Lido di Venezia.

Il commitente ha eseguito un brief agli studenti dei Campus di Verona e Mestre, agli studenti dei Campus di Mestre e Verona, è stata richiesta la creazione dell’identità visiva completa prevedendo sia un restyling dell’attuale marchio, ed anche un desgin radicale che presenti Venezia Spiagge spa con una veste comunicativa completamente nuova. Gli studenti dovranno quindi progettare il nuovo marchio e presentare le proposte di applicaizone dello stesso, se differenti elementi della comunicazione visiva, da quelli più tradizionali come: biglietto da visita, busta e carta intestata, fino ad arrivare all’abbigliamento e alle infografiche da usare in spiaggia.

Borsa di studio per partecipare a: Calligrafia dal principio, dal Lapidario greco al Neuland style

L’Associazione Calligrafica Italiana, organizza dal 22 al 26 agosto 2018, ad Abano Terme (PD), il corso: “Calligrafia dal principio. Dal Lapidario greco al Neuland style", un'occasione imperdibile per tutti coloro che si vogliono avvicinare al mondo della calligrafia. Tra i docenti, vi sarà anche dalla prof.ssa  Anna Schettin, docente del dipartimento di Comunicazione dello IUSVE.

Per coloro che sono interessati, c'è la possibilità di vincere una borsa di studio per partecipare gratuitamente al corso.

Qui è possibile scaricare il bando della borsa di studio

Qui è possibile scaricare il programma del corso

Risultati del contest Miniere del Fursil per il corso di Laboratorio del secondo anno

Lo staff degli organizzatori delle Miniere del Fursil ha stilato la classifica dei finalisti e dei vincitori per il progetto della comunicazione, del prodotto editoriale e del concept per l’allestimento del Centro Visite Miniere del Fursil di Colle Santa Lucia (Belluno), come tema d’esame nell’ambito del secondo anno del corso di Laboratorio progettuale grafico-pubblicitario e di comunicazione 2017/2018 dei professori Aurelio Chinellato e Giovanni Claudio Noventa. Sono stati valutati tutti i progetti consegnati che hanno superato l’esame. 

Dei 15 progetti selezionati, si mettono in evidenza i lavori che si sono distinti maggiormente per completezza della proposta, pertinenza col tema e originalità nel naming.
La classifica di merito segnala tre gruppi, e una menzione speciale per due gruppi ex aequo; va evidenziato che molti dei team di lavoro esclusi dalla sottoelencata classifica hanno proposto spunti che, presi isolatamente, avrebbero meritato una segnalazione.

Gruppo 1° classificato: Alessandro Caminiti, Matteo Migliaccio, Elia Pavan, Anna Santinon.
Il progetto si è distinto per la maggiore completezza, in quanto ha proposto in maniera esaustiva tutti gli aspetti richiesti dalla committenza: marchio, immagine coordinata, merchandising, prodotti editoriali, proposta di allestimento e infografica del centro visita e della galleria. Dopo un'attenta analisi dei competitors, il gruppo ha realizzato un marchio di immediata comprensibilità che racchiude, con l'agnello e la composizione di lettering, tutti i segni distintivi dell'offerta turistica legata alle miniere, ripresi anche nella figura della mascotte Fursy. L'infografica interna è di notevole interesse per inventiva e analisi dei punti strategici. Risulta valido l’allestimento e l’approccio che è partito da un'esperienza a tutto tondo valutando concetti quali vedere, toccare e leggere. Di impatto la ricostruzione cronologica del percorso di visita pensato in una doppia chiave adulto-bambino con l'alternanza di diverse sensazioni visivo-tattili, attenzione che la committenza voleva venisse posta adeguatamente in evidenza. In generale, il progetto si presenta con grande cura per la contestualizzazione e l’attenzione dei dettagli. E’ evidente il grande lavoro concettuale di studio sui singoli elementi coinvolgendo il centro visite e anche lo spazio esterno.

Gruppo 2° classificato: Martina Voltarel, Chiara Zaniol, Roberta Zanon.
Il progetto in esame è nel complesso di piacevole fattura e concezione. Il marchio è risultato di facile comprensione e leggibilità, veicola chiaramente quanto delle miniere si desidera far conoscere al visitatore. Interessante è stata l'ideazione di Numa, il personaggio che si trova nella storia della Delibana con la sua mascotte Civita che però, non essendo un cardine della storia mineraria del Fursil, non è parsa essere la mascotte ideale.
Di notevole impatto il pay off La Magia della miniera, in quanto evoca nel visitatore curiosità e mistero. Nell'insieme l’immagine coordinata e l'infografica risultano essere lineari e chiare. Partendo da tre filoni educativi quali, territorio, miniere e storia, è parsa molto interessante la suddivisione dello spazio espositivo in tre aree sensoriali comprendenti alcuni esperimenti e i 4 elementi naturali intimamente connessi con la lavorazione del minerale; va anche precisato che questo aspetto ha inficiato la contestualizzazione storica che la committenza ritiene essere un cardine dell'esposizione interna all'edificio. Significativa per l'allestimento, l'idea della canzone per entrare in galleria, che denota una spiccata attenzione alla componente emozionale che da sempre la committenza ha ritenuto importante.

Gruppo 3° classificato: Anna Dante, Gioele Favaretto, Margherita Padovan, Federica Polet.
Il progetto in esame ha colpito piacevolmente per l'idea avuta nel trasformare il nome Medol (antica denominazione delle gallerie) in un acronimo che possa esprimere l'esperienza mineraria con una lingua internazionale come l'inglese. Mine Experience Dolomites non denota unicamente l'esperienza dolomitica in miniera che la committenza desidera promuovere, ma anche l’esperienza personale che ognuno farebbe nel panorama dolomitico. La polivalenza e l'internazionalità dei significati sono sicuramente un punto a favore del progetto, abbinati alla particolare texture sfaccettata estesa all’atto allestitivo che richiama una parete rocciosa. Se tale aspetto ha destato molto interesse, un po' più debole è risultata la parte di contestualizzazione storica, mentre risulta sufficiente la resa dell'infografica.

Segnalazione ex aequo 4° classificato
gruppo: Francesca Fincato, Greta Lancerin, David Sarappa, Ilaria Zilio.
gruppo: Diana De Stefano, Giulia Girardi.

Nonostante i lavori dei due gruppi piazzatisi ex aequo siano stati giudicati leggermente meno convincenti rispetto ai progetti sopracitati o non completi su tutti i punti richiesti, si riserva loro una menzione speciale per l’ideazione della corporate in generale, la cura della ricerca nell’exhibit, la presentazione di insieme e la composizione visiva del progetto.

Gruppo 6° classificato: Matteo Archondis, David Ferrel, Giada Gaianigo, Alberto Gaspari, Nicole Mottin.
Gruppo 7° classificato: Greta Bigatti, Antonella De March, Alessandro De Marco, Silvia Maurina.
Gruppo 8° classificato: Alvise Bertolin, Elisa Pizzato, Emily Salmaso.
Gruppo 9° classificato: Judy Casagrande, Matteo Nardin, Giordano Maria Segato, Giovanni Tosato.
Gruppo 10° classificato: Cristina Zaccagni, Sara Gamberini.
Gruppo 11° classificato: Alberto Della Nora, Marco Paluetto, Anna Pellizzaro, Giulia Scattolon.
Gruppo 12° classificato: A. Garbin, A. Pavan.
Gruppo 13° classificato: Giulia Azimo, Ilaria Cogo, Sara Fabris.
Gruppo 14° classificato: Aurora Bertin, Alessia Diotto, Giulia Marchiori, Benedetta Virtute.
Gruppo 15° classificato: Francesca Carlotti, Michele Fasani, Alessandro Masoudi, Lorenzo Testoni Campedelli.

Visto la professionalità del lavoro svolto, i risultati di ottima fattura e l’impegno profuso; nel mese di agosto verrà organizzata un’esposizione dei progetti presso gli spazi della sede municipale di Colle Santa Lucia.

Un particolare ringraziamento al Direttore del Dipartimento di Comunicazione Mariano Diotto, ai docenti Aurelio Chinellato e Giovanni Claudio Noventa per l’opportunità accordataci e agli studenti per il lavoro svolto.

 

Comune di Valchiavenna: concorso di idee per la progettazione di un marchio

Il Dipartimento di Comunicazione dello IUSVE, in qualità di Socio Aiap, segnala ai propri studenti, il concorso indetto dal Comune di Chiavenna, in provincia di Sondrio, in collaborazione con Aiap. Un concorso di idee per l’ideazione e la progettazione grafica del marchio per la promozione di Palazzo Vertemate Franchi in Valchiavenna.

Il bando rientra nell’ambito del progetto “Palazzo Vertemate: Laboratorio di Arti e Mestieri” di Fondazione Cariplo, che intende trasformare Palazzo Vertemate Franchi in un luogo di cultura, ricerca e innovazione.

Il marchio dovrà essere rappresentativo delle peculiarità di questa villa rinascimentale posta nel cuore delle Alpi e di tutti gli elementi che compongono il volto del paesaggio di cui il Palazzo è parte.

I materiali richiesti vanno inviati entro le ore 13.00 del giorno 20 aprile 2018

Per scaricare il bando e gli allegati

bottone iusve stc

Maggiori informazioni su www.aiap.it