images/grafica/TESTATE/DIPARTIMENTO_COMUNICAZIONE/CONVEGNI-E-SEMINARI.png

IUSVE è partner EICS European Immersive Computing Summit - Candidati per partecipare all’evento e offrire supporto all’organizzazione

Per il secondo anno consecutivo, Uqido organizza EICS - European Immersive Computing Summit,  due giorni di conferenze (27 e 28 giugno) nella splendida cornice del Museo M9 di Mestre durante i quali numerosi esperti internazionali di AR e VR si incontrano per raccontare come Realtà Virtuale e Aumentata possono essere la leva vincente per il business, come possono migliorare la nostra vita ed il nostro modo di lavorare e produrre.

EICS è un modo di contribuire alla gestione consapevole della transizione tra oggi e domani: produrre evidenze, concetti, approfondimenti, scambi, ricerca e sperimentazioni intorno all’uso delle tecnologie; far convergere teste, competenze, passioni e idee attraverso il mondo dell’immersive computing per produrre qualcosa che serva e che rimanga.

EICS sarà l’occasione per parlare del presente, più che del futuro, con l’obiettivo di portare a conoscenza del pubblico, delle imprese di diversi settori e delle Istituzioni, casi di applicazione concreta delle tecnologie immersive che stanno migliorando i servizi e la vita delle persone.

È un'ottima opportunità per fare networking, conoscere le realtà aziendali più all'avanguardia e acquisire consapevolezza circa la rivoluzione tecnologica in atto.

Il Dipartimento di Comunicazione IUSVE, in collaborazione e affiancamento con il loro team organizzativo, offre agli studenti IUSVE la possibilità di partecipare attivamente all’evento supportando negli aspetti organizzativi e operativi dell’evento.

Un’occasione per conoscere da vicino le logiche di un evento di questo tipo e per avvicinarsi al mondo delle tecnologie immersive.

La partecipazione permetterà di ricevere 10 ore di recupero frequenza.

Se interessati ad affiancare il team degli organizzatori inviare la candidatura via mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per quanti hanno già frequentato i corsi di radiofonia digitale o hanno fatto parte di team operativi
è possibile prendere parte all’evento anche come inviati di IUSVE Cube Radio, con la possibilità di intervistare i vari speaker dell’EICS. In questo caso è necessario segnalare al più presto la propria candidatura al direttore dell’emittente all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Per maggiori informazioni: 
Sito web EICS - https://eicsummit.com/

Call for papers seconda giornata internazionale di studi sul virtuale: L’altro volto del reale

Titolo: Seconda giornata internazionale di studi sul virtuale: L'altro volto del reale. Il virtuale nella comunicazione e nelle arti contemporanee
Data: Venerdì 13 dicembre 2019
Luogo: Campus IUSVE di Verona

Nell'anno accademico 2016/2017, si è avviato un progetto di ricerca denominato Realtà virtuale. Dispositivi, estetiche, immagini, supportato dall’Università IUSVE (Istituto Universitario Salesiano di Venezia) e promosso dal Dipartimento di Comunicazione e dal corso di Laurea in Scienze e Tecniche della Comunicazione Grafica e Multimediale. L'obiettivo dello studio è di elaborare nuovi strumenti metodologici interdisciplinari in grado di identificare, conoscere e comprendere le relazioni che intercorrono tra la realtà virtuale e gli ambiti del cinema, della fotografia e dell'estetica, analizzando inoltre i nodi teorico-artistici che caratterizzano le loro eventuali interazioni.

Il 13 dicembre 2019, presso il Campus IUSVE di Verona, si terrà la seconda Giornata internazionale di studi sul virtuale.

Il convegno prevede contributi di speakers di rilevanza internazionale.

Keynote speakers:

  • Derrick de Kerckhove (Università degli Studi di Napoli “Federico II”)
  • Roberto Diodato (Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano)

L’espandersi del virtuale nel tessuto della società contemporanea coinvolge tutti i settori delle attività umane, in particolare quelli della comunicazione e dell’arte che, grazie all’impiego sempre più massiccio di nuove tecnologie,
appaiono progressivamente rimodellati da una serie di nuovi utilizzi e derive.
Questa condizione implica un’imprescindibile interrogazione sullo statuto ontologico dell’immagine. Se l’intelligenza artificiale è in grado di creare immagini fake perfettamente credibili, quali saranno i ruoli e come cambieranno
le figure dell’artista e del comunicatore nel prossimo futuro?

Il virtuale, inteso come altro volto del reale, si costituisce come capacità di creare spazi espressivi originali che alimentano inedite dimensioni immaginative e che coinvolgono ambiti apparentemente distanti tra loro.
Se esiste sicuramente una modalità positiva di intendere il virtuale come esperienza di ulteriorità, possibilità da sempre innestata nel reale, sarà necessario esplorare le potenzialità di sviluppo che essa comporta per la creatività umana. Necessita di altrettanta attenzione, tuttavia, anche una connotazione negativa del virtuale, esplicitazione della capacità di manipolare l’immagine per le finalità più diverse.

Che immagini sono quelle prodotte dalle nuove tecnologie e dall’intelligenza artificiale? Che cosa comunicano? Quali novità rappresentano nella sperimentazione artistica? Domande che inevitabilmente investono la comunicazione, i media studies, tutte le arti, l’estetica e, in generale, lo statuto del nostro sguardo sul reale.
Risulta necessario chiarire l’ambito di applicazione del termine virtuale, che non può essere considerato strettamente riferito alla tecnologia della realtà virtuale, ma piuttosto come dimensione e ambiente di condivisione, luogo di relazioni e intelligenze condivise, come spiegato da Pierre Lévy.
La comunicazione virtuale viene oggi utilizzata in aree d’interesse e con scopi differenti, dall’ambito dell’audiovisivo alla fotografia, dall’estetica alle arti visive, fino al rapporto stesso dei nuovi media con la comunità di cittadini e il loro modo di relazionarsi con il mondo reale.

Virtuale, dunque, non soltanto come costruzione di un’immagine falsa o come modalità ontologica dell’immagine, ma anche come condivisione esperienziale a distanza e quindi costitutivamente relazionale. Si invitano studiosi ed artisti a riflettere sul tema del virtuale inteso come possibilità espressiva, comunicativa e relazionale. Luogo sondabile nelle dimensioni tecnico-produttive, ontologiche e comunicative secondo approcci multidisciplinari, capaci di esaltare dialoghi tra saperi e contaminazioni tra tecnologie virtuali ed espressioni artistiche contemporanee. 

Tra i possibili, ma non esclusivi, ambiti di ricerca si segnalano:

  • Film & Media Studies: il virtuale come modalità di fruizione, soggetto e pratica nelle forme audiovisive post cinematografiche e nella serialità televisiva contemporanea;
  • Visual Studies: applicazioni del virtuale nella sfera delle arti visive contemporanee: sperimentazioni digitali e immersive, pratiche di rimediazione di immagini, esperienze di Visual Art, New Media Art e Net Art;
  • Communication Studies: virtuale come dimensione comunicativa nelle pratiche social e nella comunicazione audiovisiva pubblicitaria;
  • AI, VR, AR e Mixed Reality: pratiche immersive artistiche e di storytelling, virtuale come modalità espositiva e museale, A.I. imagery, image recognition, machine learning.


Modalità di partecipazione:
I documenti dovranno contenere:

  • titolo
  • abstract (max 3000 caratterispazi inclusi)
  • breve bio-bibliografia dell’autore (max 800 caratteri)
  • recapiti
  • Università o Ente di appartenenza
  • indirizzo mail


Le proposte dovranno pervenire entro e non oltre il 31 luglio 2019 ad uno dei seguenti indirizzi e-mail:

La selezione dei contributi verrà comunicata entro il 31 agosto 2019 tramite mail.

È prevista la pubblicazione degli atti.

IUSVE partner del Web Marketing Festival 2019 scopri come partecipare

Il Dipartimento di Comunicazione ha il piacere di presentare la partnership con il Web Marketing Festival 2019, quest’anno ampliata ulteriormente con la presenza di IUSVE CUBE radio e uno stand dedicato a interviste, podcast e live dal festival italiano del digitale.

Un’opportunità per conoscere le tematiche e le logiche di un evento di portata internazionale che abbina formazione, networking, start-up, business, imprenditorialità, cultura e innovazione all’insegna del Digital Marketing.
Se hai piacere di partecipare attivamente al Festival, puoi inviare la tua candidatura entro il 4 giugno per entrare nel team di studenti che parteciperanno alle tre giornate.
L’evento è destinato agli studenti IUSVE delle lauree triennali e magistrali. Le iscrizioni termineranno ad esaurimento posti. 

L’iscrizione all’evento è obbligatoria.

Il Consiglio di corso ha stabilito che la graduatoria verrà stilata in base a questi fattori:

  1. Efficacia profili social media
  2. Idoneità dell’evento rispetto al corso di laurea frequentato 
  3. Valutazione gestione carriera accademica 
  4. Numero di eventi frequentati nell’anno accademico in corso
  5. Data e ora di invio della candidatura 

Per inviare la tua candidatura clicca qui:
candidati
 

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:
Prof. Nicolò Cappelletti - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

FOCUS - May you live in interesting times: visita guidata alla 58° Biennale di Venezia

Titolo Focus: May you live in interesting times: visita guidata alla 58° Biennale di Venezia
Data: 30 maggio 2019
Orario: dalle ore 14.30 alle ore 16.35
Corso di laurea:  Laurea Magistrale in Creatività e design della comunicazione
Anno di corso: 1 anno
Campus: Mestre
Materia di riferimento: Storia del Graphic Design e del Design Contemporaneo
Docente: prof. Chiara Marin
Posti per studenti: solo studenti frequentanti il corso
Ore di recupero: 3
Costo: la cifra varia a seconda delle attività a cui si sceglierà di aderire; le diverse proposte formative non sono però ancora disponibili

Visita guidata alla 58° Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia.
Come dichiarato dal direttore artistico Ralph Rugoff, essa “non avrà un tema di per sé, ma metterà in evidenza un approccio generale al fare arte e una visione della funzione sociale dell'arte che includa sia il piacere che il pensiero critico”, così da favorire la ricerca di significati alternativi “a ciò che prendiamo come dati di fatto, proponendo modi diversi di metterli in relazione tra loro e di contestualizzarli”.

Il confronto diretto con le più originali ricerche artistiche permetterà agli studenti di comprendere in quali direzioni stia procedendo oggi la creatività, sensibilizzandoli a linguaggi inusuali, che potranno efficacemente reimpiegare nei loro prossimi progetti creativi.

Sito internet per approfondimento: https://www.labiennale.org/it/arte/2019

Si ricorda agli studenti che per poter aver riconosciuta la frequenza al FOCUS è necessario consegnare al docente il foglio di iscrizione rilasciato da Eventbrite.

Eventbrite - FOCUS - Laurea triennale e Magistrale - Campus di Mestre

FEUER! A Verona la fotografia internazionale contemporanea

Per il secondo anno, la fotografia contemporanea è di scena a Verona, all'ex Arsenale militare, dal 31 maggio al 2 giugno 2018, con un evento patrocinato da IUSVE, dal Comune di Verona Assessorato alla Cultura e dall'Istituto Design Palladio.

Il programma quest'anno prevede una serie di appuntamenti che animeranno la città nei giorni tra il 28 maggio e il 2 Giugno, in questa edizione, oltre alla mostra vi saranno: presentazioni di libri, letture porfolio, workshop, incontri e talk con i fotografi.

I Workshop

29/30 maggio - Campus IUSVE Verona
Luca Chiavegato - La fotografia Virtuale

30 maggio - Campus IUSVE Verona
Andrea Buffolo - Antiche tecniche di stampa fotografica riportate alla luce

30 maggio - Campus IUSVE Verona
Alessandro Nanni, Simone Franzolini e Stefano Lucchesi - Self publishing: fotografia, ritmo, stampa

1 e 2 Giugno - Shy Gallery, Via XX Settembre 33°
Umberto Verdoliva - Street photography

1 e 2 Giugno - Istituto Design Palladio, Verona
Monica Bulaj - La scrittura creativa e la non-fiction del reale

Le mostre

Feuer
dal 31 maggio al 2 giugno
Inaugurazione 31 maggio ore 18.00

Feuer OFF
dal 30 maggio al 2 giugno

Per gli studenti IUSVE è prevista una riduzione sull’iscrizione ad alcuni workshop.

Per info e iscrizioni ai workshop
https://www.grenzearsenalifotografici.com/

focus armi persuasione

FOCUS - Le armi della persuasione: una rivisitazione

Titolo Focus: Le armi della persuasione: una rivisitazione
Data: 20 maggio 2019
Orario: dalle ore 14.30 alle ore 16.35
Corso di laurea:  Laurea triennale in Scienze e tecniche della comunicazione grafica e multimediale
Anno di corso: 1 anno
Campus: Verona
Materia di riferimento: Psicologia Sociale
Docente: prof.ssa Luisa Perotti
Posti per studenti: 30
Ore di recupero: 3

Fin dall’Antica Grecia, il public speaking ha rappresentato una forma di comunicazione di grande rilievo e prestigio, soprattutto a livello sociale. Con il passare del tempo le sue caratteristiche e le sue tecniche si sono evolute e affinate a tal punto da renderlo un importante oggetto di studio.

TED, format statunitense nato nel 1984, si è fatto portavoce di questa disciplina unendovi un ambiente innovativo, un’organizzazione finemente strutturata e un significativo scambio di idee di valore. Grazie alle sue tipologie di comunicazione, TED ha fatto del public speaking una vera e propria scienza alla portata di tutti.

Verranno quindi analizzati i linguaggi e le figure retoriche utilizzate a livello verbale, tramite la decodifica di materiali video, unendo l’analisi della comunicazione non verbale, con l’obiettivo di evidenziarne l’uso calibrato e ponderato, a fini persuasivi, durante uno speech.

Si ricorda agli studenti che per poter aver riconosciuta la frequenza al FOCUS è necessario consegnare al docente il foglio di iscrizione rilasciato da Eventbrite.

Eventbrite - FOCUS - Laurea triennale e Magistrale - Campus di Verona

Lo #IUSVEsocialTeam presente al Digital Communication Strategy + Social Marketing Days 2019

Il Dipartimento di Comunicazione ha il piacere di presentare la collaborazione con l’evento Social Media Marketing + Digital Communication Days 2019 tenuto da Andrea Albanese e da sette anni l’evento di riferimento Social Media in Italia.

Un’opportunità per collaborare all’interno del team social e digital che si occupa di promuovere e veicolare online i contenuti dell’evento, nonché la possibilità di confrontarsi con l’ambito professionale della comunicazione. Durante le tre giornate si alterneranno sul palco 40 speakers che racconteranno 40 temi di social media e digital communication integrati nelle differenti aree chiave dell’online e del web.

Per gli studenti che si candideranno la possibilità di far parte del “Social Team” al Social Media Marketing + Digital Communication Days 2019 che quest’anno si svolgerà il 22-23-24 maggio 2019 presso l’Unione Confcommercio Milano in Corso Venezia, 47 (a 50mt dalla metro di Palestro). Da questa edizione, inoltre, sarà possibile partecipare come inviati di IUSVE CUBE RADIO, occupandosi della produzione e realizzazione di interviste e video news sull’evento. 

Per effettuare la candidatura:
candidati

Per visionare l’agenda dell’evento: 
https://smmdayit.it/digital-communication-strategy-social-marketing-days-2019/

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:
Prof. Nicolò Cappelletti (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

focus innovazione societa robotizzata

FOCUS - Game designer ed educazione (con ospite Carlo Meneghetti)

Titolo Focus: Game designer ed educazione (con ospite Carlo Meneghetti)
Data: 16 maggio 2019
Orario: dalle ore 14.30 alle ore 16.35
Corso di laurea:  Laurea triennale in Scienze e tecniche della comunicazione grafica e multimediale
Anno di corso: 1 anno
Campus: Verona
Materia di riferimento: Pedagogia generale
Docente: prof. Matteo Adamoli
Posti per studenti: 30
Ore di recupero: 3

Il giocattolo e il gioco stanno trovando terreno fertile per crescere anche in ambito accademico: psicologia, marketing, comunicazione, creatività, design, semiotica e pedagogia sono alcune delle discipline che dedicano spazio al mondo ludico. Oggigiorno si sente la necessità di definire in modo più strutturato il toys design e il game design per permetterne la loro spendibilità nella professione, nell’apprendimento e nella valorizzazione delle soft skills. 
Che differenza c’è tra giocattolo e gioco? Come nascono i giocattoli e i giochi? Come utilizzare il giocattolo e il gioco in contesti extra-ludici (in università, nella formazione, nel lavoro)? Cosa significa oggi essere toys designer e game designer? Queste sono alcune delle domande che riceveranno una risposta durante il focus. Dopo una prima parte teorica di approfondimento, dove si andranno a considerare alcune figure chiave del gioco, della creatività e della pedagogia (Huizinga, Caillois, Munari, Montessori), si proporrà un momento laboratoriale-ludico per far comprendere il fecondo legame tra il toys design, il game design e l’educazione.

Carlo Meneghetti, toy designer, game designer e ludo-strategist, è docente di Teologia della Comunicazione presso lo IUSVE di Mestre e di Verona, media educator, appassionato del mondo fantasy legato alla religione e al sacro.

Si ricorda agli studenti che per poter aver riconosciuta la frequenza al FOCUS è necessario consegnare al docente il foglio di iscrizione rilasciato da Eventbrite.

Eventbrite - FOCUS - Laurea triennale e Magistrale - Campus di Verona

focus user experience

FOCUS - Il portfolio delle competenze (con ospite Dariusz Grądziel)

Titolo Focus: Il portfolio delle competenze (con ospite Dariusz Grądziel)
Data: 15 maggio 2019
Orario: dalle ore 14.30 alle ore 16.35
Corso di laurea:  Laurea triennale in Scienze e tecniche della comunicazione grafica e multimediale
Anno di corso: 1 anno
Campus: Mestre
Materia di riferimento: Pedagogia generale
Docente: prof. Matteo Adamoli
Posti per studenti: 30
Ore di recupero: 3

In un contesto lavorativo in cui le competenze richieste mutano velocemente, andremo ad approfondire il concetto di competenza come capacità di far fronte ad un compito o a un insieme di compiti, riuscendo a mettere in moto e a orchestrare le proprie risorse interne, cognitive, affettive e volitive e a utilizzare le risorse esterne disponibili in modo coerente e fecondo. Lo strumento di lavoro proposto sarà quello del portfolio digitale utilizzato a fini dell’orientamento e dello sviluppo dell’identità professionale tenendo conto delle sfide di un mondo sempre più complesso.

Dariusz Grządziel, salesiano presbitero, professore straordinario presso l’Università Pontificia Salesiana di Roma. Insegna nell’ambito della pedagogia e della didattica. Dal 2013 direttore dell’Istituto di Metodologia Didattica e della Comunicazione. Gli interessi scientifici più recenti riguardano gli ambiti dell’educazione del carattere, della scuola e delle nuove tecnologie digitali nella didattica.

Si ricorda agli studenti che per poter aver riconosciuta la frequenza al FOCUS è necessario consegnare al docente il foglio di iscrizione rilasciato da Eventbrite.

Eventbrite - FOCUS - Laurea triennale e Magistrale - Campus di Mestre

FOCUS - Il Novecento, secolo di emigrazione: l’esperienza italiana attraverso la filmografia (seconda parte)

Titolo Focus: Il Novecento, secolo di emigrazione: l’esperienza italiana attraverso la filmografia (seconda parte)
Data: 14 maggio 2019
Orario: dalle ore 14.30 alle ore 16.35
Corso di laurea:  Laurea triennale in Scienze e tecniche della comunicazione grafica e multimediale
Anno di corso: 1 anno
Campus: Mestre
Materia di riferimento: Storia Contemporanea
Docente: prof. Angelo Visentin
Posti per studenti: 30
Ore di recupero: 3

L’emigrazione italiana offre la possibilità di essere compresa e raccontata proponendo vari percorsi, ma soprattutto presta l’opportunità di sperimentare quanto diverse tra loro siano le fonti che si utilizzano, in particolare quando l’oggetto dello studio e della ricerca è la ricostruzione di un ambiente, di una cultura, di costumi e società.  
L’emigrazione non è solo un fenomeno storico ma è, allo stesso tempo, una vicenda umana individuale, la storia di migliaia di persone. Un’epopea che ha inciso profondamente il nostro Paese lasciando molteplici e diverse tracce non solo nelle regioni di provenienza.

Il percorso propone un’analisi storico culturale e sociale di tali tracce, passate e ancora presenti, utilizzando materiale e angolature diverse, da quello fotografico alla letteratura, passando per il cinema, i giornali, le canzoni, dividendolo in due parti per poterlo pienamente comprendere. Nella prima si affronterà il fenomeno dalle origini attraverso l’analisi di uno dei film ritenuti più importanti per la comprensione di un fenomeno assai complesso. Nella seconda si scoprirà come in ragione di politiche e calcoli puramente economici, migliaia di italiani siano stati scambiati per tonnellate di carbone, utilizzando un film del 2013 per toccare temi contemporanei dell’immigrazione straniera che può essere e deve essere posta a confronto con la nostra storica e non ancora conclusa emigrazione dei “cervelli”. Oggi si costruiscono muri per arginare un esodo per molti ritenuto biblico, conoscere quanti e quali siano è un’urgenza morale ed etica. Si utilizzeranno dunque sequenze cinematografiche per cogliere la complessità implicita nel rapporto tra comunicazione/linguaggi e storia/società.  Indagare la storia, in particolare questa storia, aiuta a comprendere fenomeni e origine di un’accelerazione nei linguaggi, nelle tecniche e nelle tecnologie in grado di produrre ricadute e radicali trasformazioni (culturali, sociali, antropologiche...) sulla vita delle persone.

Un dramma ancora attuale per migliaia di persone costrette ancora oggi a questa scelta radicale.

Questo focus è la parte seconda: italiani in cambio di carbone (1945-1980) con il sussidio del film Marina di Stijn Coninx, 2013.

Si ricorda agli studenti che per poter aver riconosciuta la frequenza al FOCUS è necessario consegnare al docente il foglio di iscrizione rilasciato da Eventbrite.

Eventbrite - FOCUS - Laurea triennale e Magistrale - Campus di Mestre