Risultato del contest Arte Laguna per il corso di Laboratorio del secondo anno

Lo staff dello studio Arte Laguna ha stilato la classifica dei finalisti per il progetto della comunicazione, del prodotto editoriale e del concept per l’allestimento del Premio Arte Laguna, come tema d’esame nell’ambito del secondo anno del corso di Laboratorio progettuale grafico-pubblicitario e di comunicazione dei professori Aurelio Chinellato e Giovanni Claudio Noventa.

Arte Laguna ha valutato i progetti consegnati che hanno superato l’esame. Complessivamente ciascun gruppo ha sviluppato buone presentazioni, in alcuni casi molto chiara ed efficace, in altri molto approfondita e analitica, dalle quali si è evinto un effettivo interesse nel trasmettere alla committenza la propria idea e dimostrare l’interesse e la profondità raggiunta per la materia trattata.

Si è notato un uso importante della forma della linea spezzata come rimando al genius loci, le coperture delle tese dell’Arsenale, ovvero gli spazi espositivi del Premio Arte Laguna. Questa replica in molteplici presentazioni ha portato ad assegnare un punteggio più alto ai lavori che presentavano degli elementi di originalità. Tra le diverse presentazioni sono stati presi inconsiderazione gli elementi propositivi con una nota critica migliorativa come: l’utilizzo di qr code, la creazione di un doppio catalogo o magazine, l’alleggerimento del logo, la chiarezza dell’infografica e gli elementi di interazione all’interno della mostra, soprattutto nello spazio di accoglienza.

Dei 20 progetti selezionati, si mettono in evidenza quattro gruppi che si sono distinti maggiormente e che hanno fornito degli interessanti spunti di riflessione.

Non si è stilata una classifica di merito, ma una segnalazione ex-aequo per tre gruppi, e una menzione speciale, dal momento che ogni team ha proposto spunti che, presi isolatamente, potranno dare suggestioni utili per le prossime edizioni del Premio. A tal fine se si verificherà l’occasione, i gruppi segnalati verranno contattati attraverso il Dipartimento di Comunicazione dello IUSVE o i docenti del corso, per finalizzare i progetti.

Gruppo: Chiara Canella, Francesca Salmistraro, Elisa Sensini
L’invito con l’effetto bagnato e utilizzabile anche in versione digitale ci ha colpito particolarmente; la call to action è calzante e di facile utilizzo. In questo lavoro è stata apprezzata la creazione di un hashtag adatto alla mostra e lo spostamento dell’attenzione rivolta alla fruizione del pubblico.

Gruppo: Greta Magaraggia, Valentina Zamboni
Una nota di merito per l’impegno manuale nel presentare un modello di legno funzionale e utilizzabile degli spazi espositivi. Interessante l’assegnazione di un colore per ogni categoria di concorso, anche se difficilmente applicabile per la molteplicità di sezioni con una risultanza cromatica troppo poliedrica; interessante la creazione del claim We are declinato poi in We arTe Laguna.

Gruppo: Maria Da Lio, Roberta Medoni, Massimiliano Selmin
Di questo lavoro si è valorizzata l’idea di creare una app per il visitatore e quella del doppio formato per il catalogo, uno in particolare da collezione, conferendo quindi alla pubblicazione cartacea un valore aggiunto. Tale attenzione diventa utile sulla strategia di contenere i costi della pubblicazione senza rinunciare alla qualità della proposta.

Menzione speciale al gruppo: Lucrezia Carnelos, Marica Romeo, Nicholas Gwosdek, Francesco Trevisiol.
Per aver trovato un lato ironico e averlo presentato comunque in maniera molto credibile e spendibile, declinato in ambito grafico ed editoriale, senza rinunciare ad una strategia marketing funzionale.

Un particolare grazie al Direttore del Dipartimento di Comunicazione dello IUSVE Mariano Diotto per l’opportunità accordata, ai docenti Aurelio Chinellato e Giovanni Claudio Noventa e agli studenti tutti per la serietà del lavoro svolto e l’impegno profuso.