Gli studenti del Lab di Digital Media e New Technology ospiti alla Bologna Children’s Book Fair

Il Dipartimento di Comunicazione dello IUSVE, ha una lunga tradizione legata ai Lab. I lab sono momenti fondamentali nel percorso formativo degli studenti, momenti di consivisione e lavoro che permettono di mettersi alla prova, rapportandosi con un commitente ed un reale brief. Gli studenti del secondo anno del corso di Laurea Magistrale in Creatività e Design della Comunicazione, durante il Laboratorio di Digital Media e New Technology del prof. Ugo Guidolin, hanno avuto modo di lavorare con Mamma Lingua. Il progetto Mamma Lingua è un'occasione per far scoprire ai bambini italiani che esistono lingue differenti dalla propria affinché si sentano cittadini del mondo. Agli studenti è stato chiesto di: «...scatenare la loro creatività per tradurre la missione e i valori del nostro progetto, che Graziella Favaro ha declinato magistralmente nel Manifesto di Mamma Lingua, in un sistema visivo coerente e coinvolgente, che si trasformi in materiale di comunicazione nuovo, fresco, originale.»

L'esperienza del Lab si è conclusa il 5 dicembre con la presentazione al committente dei progetti ma i prodotti realizzati sono così interessanti che gli studenti saranno ospiti di AIB (Associazione Italiana Biblioteche) e presenteranno i loro progetti alla Giornata regionale di Nati per Leggere Lombardia, mercoledì 25 marzo 2020 e alla prestigiosa fiera internazionale dei libri per ragazzi, la Bologna Children’s Book Fair, mercoledì 1 aprile 2020 dalle 13:30 alle 16:30 in Sala Bolero.

Vai all'articolo: Raccontare Mamma Lingua: cronaca del laboratorio con gli studenti di Creatività e Design dello IUSVE

Complimenti a tutti gli studenti che con impegno e dedizione si sono buttati anima e corpo in questa esperienza, e grazie al commitente che ha creduto in loro.

Tags: design, creatività, book, editoria