images/grafica/TESTATE/MSTC/TESI_DI_LAUREA/LE-NOSTRE-ECCELLENZE.png

Eccovi gli studenti che si sono laureati nella nostra università con il massimo dei voti nel Corso di laurea di Licenza/Laurea Magistrale in Web marketing & digital communication - Creatività e design della comunicazione - Comunicazione integrata e Design.

Fenomeno influencer e linee guida per una persuasione “eticamente sostenibile”

StudenteMaria Giovanna Muscatello
Titolo tesiFenomeno influencer e linee guida per una persuasione “eticamente sostenibile”
Docente relatore: Prof.ssa Mariagrazia Villa
Docente controrelatore: Prof.ssa Ginevra Fidora
Presidente commissione di tesi: Prof. Nicolò Cappelletti
Data discussione tesi: 25 luglio 2018
Laurea Magistrale Internazione inCreatività e design della comunicazione

Questa tesi di laurea magistrale vede come protagonisti gli influencer, nuovi utenti della rete che, sfruttando il dono della creatività, comune a tutti gli uomini dell’era digitale, e le opportunità offerte dal web, hanno saputo imporsi nel contesto digitale, innescando ciò che è stato definito “fenomeno influencer.” Facendo riferimento a fonti bibliografiche e sitografiche sul tema, si sono studiati i punti focali che caratterizzano gli influenzatori, le regole per intraprendere questa carriera creativa, per poi passare al fulcro dell’intero progetto: l’indagine sul valore etico della digital influence. Attraverso un’analisi con metodo qualitativo si sono studiati quattro casi-studio di influencer italiani (due positivi e due negativi), che hanno messo in luce come l’influenza in rete sia agli antipodi e priva di regole. Questa realtà deregolamentata è stata riconfermata anche dopo aver ripercorso le tappe storiche della nascita e dell’evoluzione dell’influenza (dall’antica Grecia fino ad oggi), il cui uso attuale (nelle forme digitali dello storytelling e del visual storytelling) è costellato di abusi, sia a livello di scopi commerciali che di contenuti. Per porre rimedio a queste inosservanze si è proposto un codice deontologico, al fine di rendere “buona” la persuasione. La tesi si conclude con il proposito di educare ad un’etica dell’influenza.

This master degree thesis is focused on the new protagonists of the web: influencers. These new users of web take advantage of their creativity and web opportunities to establish themselves in the digital context; this phenomenon has been defined “influencer event”. The researches have been based on bibliographic and sitographic sources on the topic, in order to study the features of influencers, the rules that has to be observe to undertake this creative profession, and, finally, to study the focus of thesis: the ethical value of the digital influence. The qualitative analysis about four case-studies of italian influencers (two positive and two negative), showed that digital influence is poles apart and unregulated. This situation also has been confirmed after the research on history of persuasion (from ancient Greece until today), that is currently used in the storytelling and visual storytelling form and it is characterized by illegal behaviours about the influencer marketing and the contents. The thesis aim is to fix these issues with a ethical code, to make persuasion “good”, and to educate people to an ethics of influence.

Instant Marketing e Brand Positioning: dal copywriting alla scelta di un modello semiotico d’analisi dell’istantaneità

Studente: Francesca Zogno
Titolo tesiInstant Marketing e Brand Positioning: dal copywriting alla scelta di un modello semiotico d’analisi dell’istantaneità
Docente relatore: Prof.ssa Anna Zuccaro
Docente controrelatore: Prof.ssa Mariagrazia Villa
Presidente commissione di tesi: Prof. Nicolò Cappelletti
Data discussione tesi: 25 luglio 2018
Laurea Magistrale Internazione inWeb Marketing & Digital communication

L’obiettivo di tale elaborato è quello di indagare caratteristiche, ruoli e peculiarità dell’Instant Marketing, modalità contemporanea di social advertising. Attraverso un approccio semiotico e due specifici modelli d’analisi, sono stati studiati i significati più profondi dei post ideati da sei diverse aziende operanti nel panorama italiano. Il lavoro d’analisi dimostra che non solo è possibile individuare delle regole universalmente applicabili alla progettazione di messaggi di Instant Advertising, ma che, sfruttando le potenzialità di tale approccio comunicativo, è possibile esaltare l’identità aziendale e posizionarsi in una determinata area nella mente del consumatore. Per validare i risultati dell’analisi semiotica, gli utenti sono stati sottoposti ad un questionario online. Le risposte ottenute confermano quanto rilevato nel corso della ricerca: l’Instant Marketing risulta un efficace approccio strategico per ogni piano di posizionamento aziendale.

The objective of this work is to investigate the characteristics, roles and peculiarities of Instant Marketing, a contemporary way of social advertising. Through a semiotic approach and two specific models of analysis, the deepest meanings of the posts created by six different companies operating in the Italian scene have been studied. The analysis work shows that not only universally rules applicable to the structure of Instant Advertising messages can be spotted, but also, by exploiting the potential of this communication approach, it is possible to enhance the corporate identity and develop a specific brand positioning. To validate the results of the semiotic analysis, users were submitted to an online questionnaire. The answers obtained confirm the findings of the research: Instant Marketing is an effective strategic approach for every business positioning plan.

Etica della comunicazione e graphic design: una nuova forma per il documento Fixing Food 2017

Studente: Eleonora Foffani
Titolo tesi: Etica della comunicazione e graphic design: una nuova forma per il documento Fixing Food 2017. Verso un sistema alimentare più sostenibile di Economist Intelligence Unit e Barilla Center for Food and Nutrition
Docente relatore: Prof.ssa Mariagrazia Villa
Docente controrelatore: Prof. Paolo Schianchi
Presidente commissione di tesi: Prof. Nicolò Cappelletti
Data discussione tesi: 25 luglio 2018
Laurea Magistrale Internazione inWeb Marketing & Digital communication

Nella società attuale, l’applicazione dell’approccio etico ad ambiti diversi diventa progressivamente più diffuso: il riconoscimento dell’importanza di una regolamentazione etica e dell’adozione di codici deontologici è crescente in tutti i settori. L’argomento di cui si occupa la tesi è relativo alla comunicazione, materia che comprende molteplici applicazioni. La tesi indaga il rapporto tra etica della comunicazione e graphic design, in particolare le norme e le forme grafiche che permettano ad un messaggio visivo di essere definito etico. Obiettivo finale della ricerca è quello di studiare una buona comunicazione grafica per uno dei report più autorevoli nell'ambito della sostenibilità alimentare, prodotto da Economist Intelligence Unit e da Fondazione Barilla Center For Food and Nutrition (BCFN), ossia Fixing Food 2017. Verso un sistema alimentare più sostenibile. Il documento è un importante resoconto delle ricerche compiute nell’ambito della sostenibilità dei sistemi alimentari mondiali, ma non risulta eticamente corretto a livello grafico. In funzione della realizzazione del progetto, vengono approfonditi l’etica del graphic design, tre casi studio di design editoriale etico, la natura dell’organizzazione del BCFN e del report Fixing Food 2017, l’etica della comunicazione sociale, e lo stato dell’arte del graphic design nei report e nei documenti appartenenti all’ambito della sostenibilità. Da queste ricerche sono scaturite le linee guida del progetto finale. Il redesign lavora, quindi, all’interno degli spazi-problema aperti, concretizzandosi nella ricerca di forme visive che evochino l’argomento e che generino interesse senza scadere in comunicazioni stereotipate, di un’organizzazione del testo non scientifica, e nel miglioramento della visualizzazione dei dati, al fine di ottenere un documento autorevole, democratico e appealing.

In the current society, the application of the ethic issue is more and more widespread. The importance of ethic regolamentation and codes of conduct is growing in many fields. The issue of the thesis concerns to communications, examining the relation between ethic of communication and graphic design, in particular norms and graphics that can transmit an ethic message. The goal of this research is to study a good graphic communication for one of the most authoritative report in the field of food sustainability. The report is produced by 8 Economist Intelligence Unit and the Foundation Barilla Center for Food and Nutrition (BCFN) and it is called Fixing Food 2017. Verso un sistema alimentare più sostenibile. Fixing Food 2017 is an important report about reseraches done in the field of food sustainability, but it is not ethically correct by a graphic point of view. According to the realization of the redesign project, the research will analize these topics: the ethic of graphic design, three case studies of good editorial design, the organisation BCFN and the report Fixing Food 2017, the ethic of pubblic communication, the state of the art about graphic design in sustainability reports. These researches will lead to the final project. The redesign will work on the problem spaces opened on the original report: the finding of graphics that are linked with the topic and that generate interest without falling in stereotyped communication, the realization of a non-scientific layout, the improvement of data visualization. The goal is to create an authoritative, open and appealing documen.

La comunicazione dei valori etici di un brand di lusso: il caso Sanlorenzo Yacht

Studente: Vanessa Marcato
Titolo tesi: La comunicazione dei valori etici di un brand di lusso: il caso Sanlorenzo Yacht
Docente relatore: Prof.ssa Mariagrazia Villa
Docente controrelatore: Prof. Paolo Schianchi
Presidente commissione di tesi: Prof. Nicolò Cappelletti
Data discussione tesi: 25 luglio 2018
Laurea Magistrale Internazione inWeb Marketing & Digital communication

L’intento di questo elaborato è quello di stimolare l’attenzione sull’importanza di una comunicazione da parte dei brand che sia mossa da principi etici, in quanto nella società odierna, caratterizzata da una overdose comunicativa, in cui si è bombardati da messaggi “vuoti”, che passano davanti ai nostri occhi confondendoci e disturbandoci, c’è bisogno di valori forti che spingano le persone a divulgare conoscenza e ad attivarsi in merito a cause importanti per il benessere della società e del pianeta. I brand di lusso possono rappresentare degli ottimi esempi di valore da seguire, in quanto caratterizzati dall’attenzione verso alti standard produttivi, che garantiscono l’unicità e la qualità dei loro manufatti, dalla valorizzazione della maestria dei propri collaboratori, dall’impegno nel costruire nel tempo relazioni profonde con i clienti, che vanno oltre la vendita del prodotto, e dalla volontà di creare un’immagine positiva intorno al brand, dimostrando di adottare comportamenti attenti alle problematiche di carattere globale, come la salvaguardia dell’ambiente e le cause sociali. All’interno di questa tesi, a seguito di un’attenta analisi dell’attuale situazione del mercato del lusso e del suo modo di comunicare, è stato realizzato un progetto di comunicazione online per Sanlorenzo Yacht, un’azienda italiana specializzata nella produzione di yacht e super yacht personalizzati. Tale brand si caratterizza per una particolare tendenza verso un comportamento moralmente qualificato sia all’interno dell’azienda che verso il mondo esterno; pertanto, è stato realizzato un piano di comunicazione che incentivi il brand a comunicare le sue buone pratiche e che stimoli la riflessione degli utenti della Rete. Il tema che si è scelto di comunicare è quello dell’artigianato, sia per trasmettere l’importanza che riveste tale ruolo all’interno dei cantieri Sanlorenzo Yacht, sia per cercare un’interazione con il pubblico, per permettere agli utenti del web di esprimere la loro opinione intorno al significato che questo tema assume nella società contemporanea. 6 In conclusione, si è cercato di analizzare quello che è attualmente e quello che sarà il ruolo dei brand di lusso all’interno della società, come interagiranno con l’evoluzione della tecnologia e con consumatori sempre più immersi nel mondo digitale. Perché tali brand possano essere apprezzati e riconosciuti come esempi di valore da seguire, c’è bisogno che portino un reale cambiamento nella vita delle persone e che lo facciano lasciandosi guidare da principi che siano “buoni” a livello universale, principi che si rifanno a fondamenti etici da assorbire ed integrare in ogni buon progetto di comunicazione, ma, soprattutto, in ognuno di noi.

The intent of this paper is to stimulate the attention on the importance of a communication by brands that is driven by ethical principles, as in today's society, characterized by a communicative overdose, in which we are bombarded by “empty” messages, which pass before our eyes confusing and disturbing us, we need strong values that push people to disseminate knowledge and to take action on important causes for the welfare of society and the planet. Luxury brands can represent excellent examples of value to follow, as they are characterized by the attention to high production standards, which guarantee the uniqueness and quality of their products, by the enhancement of the skills of their employees, by the commitment to build a lasting and deep relationships with customers over time, which go beyond the sale of the product, and the desire to create a positive image around the brand, demonstrating to adopt behaviors attentive to global issues, such as environmental protection and social causes. Within this elaboration, following a careful analysis on the current situation of the luxury market and its way of communicating, an online communication project has been realized for Sanlorenzo Yacht, an Italian company specialized in the production of yachts and personalized super yachts. This brand is characterized by a particular trend towards a morally qualified behavior both within the company and towards the outside world, therefore a communication plan has been created that encourages the brand to communicate its good practices and which stimulates the reflection of the Network users. The theme is that of craftsmanship, both to communicate the importance that plays this role within the Sanlorenzo Yacht shipyards, and to seek interaction with the public, to allow web users to express their opinion around the meaning that this theme assumes in contemporary society. In conclusion, we tried to analyze what is currently and what will be the role of luxury brands within the company, how they will interact with the evolution of technology and with consumers increasingly immersed in the digital world. In order for these brands to be appreciated and recognized as examples of value to be 8 followed, they have to bring a real change in people’s lives and make them be guided by principles that are "good" on a universal level, principles that refer to ethical foundations to be absorbed and integrated

Etica e comunicazione medico-sanitaria: progetto per la prevenzione del tumore al seno all’interno dell’ULSS 2 Marca Trevigiana

Studente: Mariangela Schiavon
Titolo tesi: Etica e comunicazione medico-sanitaria: progetto per la prevenzione del tumore al seno all’interno dell’ULSS 2 Marca Trevigiana
Docente relatore: Prof.ssa Mariagrazia Villa
Docente controrelatore: Prof. Stefano Luca
Presidente commissione di tesi: Prof. Nicolò Cappelletti
Data discussione tesi: 25 luglio 2018
Laurea Magistrale Internazione in: Creatività e design della comunicazione

La seguente tesi ha lo scopo di promuovere e sviluppare un progetto di comunicazione per la prevenzione del tumore al seno, all’interno dell’ULSS 2 Marca Trevigiana, e si rivolge a un target femminile tra i 25 e i 45 anni di età. L’elaborato si compone di una prima parte, destinata all’analisi della comunicazione medico-sanitaria in chiave etica, ponendo attenzione in particolar modo al rapporto tra paziente, struttura sanitaria e società, al contesto socio-culturale e alla comunicazione e sensibilizzazione sul tema del cancro. La seconda parte è destinata al progetto, una campagna di comunicazione integrata, che mira a introdurre un sistema di prevenzione per il tumore al seno in modo coinvolgente, tramite l’utilizzo di pratiche inerenti il marketing non convenzionale: l’organizzazione di varie attività in diversi luoghi del centro città a Treviso, progettate sulla base di concetti etici nei confronti della cittadinanza, quali ad esempio “l’amore verso se stessi”, può contribuire all’incremento della cultura sulla prevenzione e sensibilizzazione alla malattia.

The following thesis aims to promote and develop a communication project for breast cancer prevention inside Treviso ULSS 2 addressed to a female target between the ages of 25 and 45. The dissertation is composed by a first part destined to analyze in an ethical key the healthcare with particular attention paid to the relationship between patient, health facility and society, socio-cultural context analysis and to the cancer communication theme and awareness. The second part is destined to the project, an integrated communication campaing, which aims to introduce a breast cancer prevention system in an engaging way through the use of non conventional marketing practices: the organization of various activities in different Treviso downtown places, designed on the basis of ethic concepts towards the general public like “self love”, can contribute to improve the prevention culture and the raising of breast cancer awareness.

Etica e interior: un manifesto per la comunicazione digitale della Lago.

Studente: Federica Schiavon
Titolo tesi: Etica e interior: un manifesto per la comunicazione digitale della Lago Come può un’azienda di arredamento comunicare eticamente in rete
Docente relatore: Prof.ssa Mariagrazia Villa
Docente controrelatore: Prof. Stefano Luca
Presidente commissione di tesi: Prof. Nicolò Cappelletti
Data discussione tesi: 25 luglio 2018
Laurea Magistrale Internazione in: Creatività e design della comunicazione

In un momento storico come quello in cui stiamo vivendo, caratterizzato dalla diffusione delle nuove tecnologie che ci permettono di essere sempre connessi, ci troviamo spesso a fare i conti con un ambiente digitale poco qualificato dal punto di vista morale. Questa tesi vuole suggerire una soluzione all’attuale situazione di deregulation, ispirandosi ai principi dell’etica della comunicazione. Prendendo come soggetto principale un’azienda di interior design, che si distingue nel panorama italiano per una comunicazione digitale notevolmente sviluppata, si è cercato di dimostrare come l’etica possa essere uno strumento determinante per migliorare la qualità dei contenuti e delle relazioni che circolano in rete, suggerendo poi degli spunti più ampi che riguardano la società a livello generale.

In a such historical moment like the one we are living in, characterized by the diffusion of new technologies that allow us to be always connected, we often find ourselves dealing with a digital environment that is not ethically qualified. This thesis wants to suggest a solution to this deregulation, inspired by the principles of communication ethics. Considering an interior design company, which distinguishes itself in the Italian panorama for a highly developed digital communication, we have tried to demonstrate how ethics can be a decisive instrument to improve the quality of contents and relationships developed on the web, suggesting some broader ideas regarding society in its whole.

Campagne di digital marketing orientate dall’approccio data-driven: un modello di performance efficaci e misurabili

Studente: Andrea Fagan
Titolo tesi: Campagne di digital marketing orientate dall’approccio data-driven: un modello di performance efficaci e misurabili
Docente relatore: Prof. Lorenzo Brusattin
Docente controrelatore: Prof. Stefano Luca
Presidente commissione di tesi: Prof. Nicolò Cappelletti
Data discussione tesi: 25 luglio 2018
Laurea Magistrale Internazione inWeb Marketing & Digital communication

Le aziende Italiane di grandi dimensioni sono attratte dalla possibilità di adottare l’approccio data-driven all’interno della propria realtà. Risultano presenti però delle difficoltà ad applicare tale approccio in uno degli aspetti di business, ovvero nell’esecuzione operativa delle campagne di digital marketing . Si tratta di una tematica importante all’interno del contesto considerato, in quanto tali attività rappresentano un canale imprescindibile per la presenza online dei brand e possono costituire una strategia vincente per il business aziendale.   fondamentale selezionare delle fasi, costituite da una serie di operazioni critiche, da considerare nella progettazione e nell’esecuzione delle campagne. Il presente studio analizza nel dettaglio tali operazioni e definisce come ognuna di esse possa essere orientata secondo un approccio data-driven. Il risultato finale di questo progetto si concentra sullo sviluppo di un modello sotto forma di lista di controllo. La validazione del modello è stata effettuata mediante la sua applicazione a un caso studio specifico. Dalla verifica è emerso come il modello si possa considerare valido e utile per definire gli aspetti più importanti da considerare durante la pianificazione di performance efficaci e misurabili. I risultati indicano che l’adozione di tale modello consente a chi si occupa di digital marketing di orientare le campagne secondo un approccio data-driven. Sulla base di questa considerazione si auspica la diffusione di tale modello nel settore di riferimento.

Large Italian companies are attracted by a data-driven approach in the handling of their business. However, many of them face difficulties in its implementation when it comes to digital advertising campaigns. Since these are at the core of any online business activity, in particular brand management and sales, it seems paramount to investigate the origin of such difficulties and to put forward a temptative protocol for each of the critical operations that occur during the planning and the execution of digital advertising campaigns. These operations were analyzed in the current study in order to understand how each of them can be oriented according to a data-driven approach. The final product of this research project is a set of executive guidelines which took the shape of a checklist. Further, the checklist was validated in a case-study based on the execution of a real digital campaign and proved to be a useful aid on the planning of effective and measurable performances. In fact, these results suggest that this proposed model can fruitfully lead the way to a data-driven implementation of digital advertising campaigns. Its adoption among practitioners would therefore be welcome.

Comunicare eticamente la sieropositività: un progetto #pointofhiv per l'associazione Ri-Di-Do

Studente: Elena Ortolan
Titolo tesi: Comunicare eticamente la sieropositività: un progetto #pointofhiv per l'associazione Ri-Di-Do
Docente relatore: Prof.ssa Mariagrazia Villa
Docente controrelatore: Prof.ssa Anna Zuccaro
Presidente commissione di tesi: Prof. Nicolò Cappelletti
Data discussione tesi: 25 luglio 2018
Laurea Magistrale Internazione in: Creatività e design della comunicazione

Conosciuta la realtà padovana dell’associazione Ri-Di-Dò e soprattutto il mal-essere espresso dai ragazzi affetti da HIV che ne fanno parte, l’obiettivo è stato quello di realizzare un progetto in grado di far comprendere al prossimo che tra sieropositivi e sieronegativi è possibile un rapporto umano. Quindi, ci si è posti la domanda: in che modo è possibile contribuire alla diffusione di un messaggio difficile e importante, distaccandosi da quanto apportato fino ad oggi dalla comunicazione italiana? La risposta è stata trovata nell’etica. Il progetto #pointofHIV, infatti, si basa sul principio etico della verità che, a sua volta, si collega alla virtù della sincerità. Svolgere una comunicazione etica vuol dire porsi delle domande e riflettere su ciò che si sta facendo e dicendo. Per questo, sono stati fondamentali i focus group, grazie ai quali sono stati raccolti i dati qualitativi necessari per la costruzione dei racconti, dando la possibilità ai ragazzi sieropositivi di essere essi stessi la voce narrante. Si è concepita una comunicazione social che si potrà sviluppare sul portale di Instagram, sfruttando il suo essere visual per raccontare delle storie attraverso immagini date dalle parole e dalle foto stesse. Un racconto continuativo che permetterà di parlare, giorno per giorno, sia del virus sia, soprattutto, delle persone, con l’intento di attuare un cambiamento di pensiero e d’azione e di tornare a parlare dell’HIV da un nuovo punto di vista.

Once I got to know the Ri-Di-Dò association in Padua and the discomfort shown by HIV affected teenagers from this association, my aim was realizing a project to make people understand that among HIV-positive people and HIV-negative people a simple human relationship is possible. Therefore, the question was: how can we spread such a complex but important message being detached from the popular Italian idea given by the common thought? The answer was found in the morals. The #pointofHIV project, as a matter of fact, is based on the ethical princi- !5 ple of the truth that refers itself to the virtue of the honesty. Conducting an ethical communication means asking questions and reflecting on what we are doing and saying. For this reason, we set some focus groups to collect qualitative data needed to draw up tales that give voice to HIV-positive teenagers. The concept is developing a social communication adapted to Instagram that takes advantage of the visual feature of this social network to tell stories using photos and words. This will be a continuative tale that will give the chance to keep talking, day by day, about both the HIV virus and, above all, about people. The goal is trying to change the common thought and behavior and to talk about HIV virus from a different point of view.

Criticità e opportunità nella vendita di vino online. Una proposta strategica di sviluppo del mercato per le aziende italiane

StudenteAurora Dai Prà 
Titolo tesiCriticità e opportunità nella vendita di vino online. Una proposta strategica di sviluppo del mercato per le aziende italiane
Docente relatore: Prof. Umberto Rosin
Docente controrelatore: Prof.ssa Ginevra Fidora
Presidente commissione di tesi: Prof. Nicolò Cappelletti
Data discussione tesi: 25 luglio 2018
Laurea Magistrale Internazione inWeb Marketing & Digital communication

Il valore dell’e-commerce B2C in Italia continua a registrare di anno in anno tassi di crescita positivi. Oltre ai classici settori che tradizionalmente sono stati protagonisti di questo mercato, nell’ultimo periodo le performance di crescita maggiori sono state registrate da quello del Food&Grocery, in cui rientra anche il comparto del vino. Nonostante il settore vitivinicolo sia tradizionalmente uno dei più importanti per l’Italia, non soltanto in termini economici ma anche culturali, i dati sul commercio elettronico del vino nel nostro paese evidenziano un grande potenziale ancora inespresso e un ritardo nell’adozione del canale rispetto ad altri paesi europei e non. Quali sono dunque le cause che hanno portato a questa situazione? L’obiettivo della ricerca è quello di analizzare il settore dell’e-commerce di vini italiano, al fine di individuare le criticità e le difficoltà che le aziende incontrano nella vendita tramite questo canale e di proporre una strategia utile a potenziare la propria offerta e ad incrementare le vendite. A questo fine la ricerca si avvale di interviste a produttori e consumatori di vino e del caso studio della piattaforma di vendita online Vinicum. Grazie ai risultati raccolti vengono proposti degli spunti strategici utili allo sviluppo del settore, che tengono in considerazione gli attuali bisogni della domanda.

The value of B2C e-commerce in Italy keeps growing every year. Besides the classic sectors that traditionally have had a lead role in this market, in the last period the most increasing performances were registered by the Food&Grocery area, of which the wine industry is part. Even though the wine sector is traditionally one of the most important for Italy, both economically and culturally, the data on wine’s e-commerce in our country point out still an unexpressed potential and a delay on the adoption of this market channel, compared to other European and not-European countries. 8 Which are then the causes that brought to this situation? The aim of the research is to analyze the e-commerce trading of Italian wine, in order to identify the critical and problematic issues that companies goes through in the retail by the use of these channel and to suggest a strategy useful for strengthen their offer and increasing the sales. To this end the research makes use of interviews to wine producers and consumers, and of the case study of the wine online retail platform Vinicum. Due to the results collected, are proposed useful strategic inputs for the development of the sector, which considers the actual needs of the market demand.