images/grafica/TESTATE/NEWS/NEWS.png

Liste iscritti indirizzo di terzo anno per l'anno accademico 2017-2018

Sono state chiuse le iscrizione agli indirizzi di terzo anno del corso di Baccalaureato/Laurea Triennale in Scienze e tecniche della Comunicazione Grafica e Multimediale.

Qui sotto sono possibili scaricare le liste con i nomi degli studenti iscritti ai due indirizzi:
Comunicazione grafica e pubblicitaria;
Comunicazione d'impresa e istituzionale.


Gli studenti di secondo anno che non hanno esercitato la loro scelta entro il termine prefissato sono stati iscritti automaticamente dal Consiglio di Dipartimento a uno dei due indirizzi. Non è possibile per questi ultimi chiedere lo spostamento.


Call for paper giornata di studi. Realtà virtuale: dispositivi, estetiche, immagini

Nell'anno accademico 2016/2017, si è avviato un progetto di ricerca denominato Realtà virtuale. Dispositivi, estetiche, immagini, supportato dall’Università IUSVE (Istituto Universitario Salesiano di Venezia) e promosso dal Dipartimento di Comunicazione e dal corso di Laurea in Scienze e Tecniche della Comunicazione Grafica e Multimediale. L'obiettivo dello studio è di elaborare nuovi strumenti metodologici interdisciplinari in grado di identificare, conoscere e comprendere le relazioni che intercorrono tra la realtà virtuale e gli ambiti del cinema, della fotografia e dell'estetica, analizzando inoltre i nodi teorico-artistici che caratterizzano le loro eventuali interazioni.

La giornata di studi, organizzata presso il Campus IUSVE di Verona il 16 dicembre 2017, si propone di creare un’occasione di scambio tra studiosi, specialisti del settore e cultori della materia, al fine di contribuire al dibattito in corso, confrontando punti di vista ed evidenziando eventuali problematiche, in una prospettiva di condivisione di approcci e di strumenti.

Come afferma Pierre Lévy ne Il virtuale, l’ epoca contemporanea è caratterizzata da un generale movimento di virtualizzazione che, investendo tutto il mondo delle attività umane - dall’informazione all’economia, dall’arte alla comunicazione - ha fatto emergere una serie di nuove categorie conoscitive e pragmatiche.

La sfera dell’immagine è sostanzialmente cambiata, e si è modificato con essa anche il concetto di percezione, che non è più legato necessariamente ad un piano bidimensionale e ad uno schermo, ma mette in gioco diversi aspetti sensoriali. Possiamo allora concepire la realtà virtuale come un’estensione del cinema e della fotografia e considerarla, quindi, attraverso criteri linguistici e sistemi analitici tradizionalmente intesi? Oppure si tratta di qualcosa di nuovo? Quali sono le ricadute di questi cambiamenti sui concetti di autore, spettatore, fotografia e spazio filmico, o più in generale sul regime scopico? Che cosa s’intende, allora, quando si parla di immagine virtuale? Qual è la sua genesi e i quali i suoi prodromi? Quali sviluppi prefigura in campo artistico-comunicativo? L’esercizio del virtuale decreterà la morte del medium analogico fotografico e cinematografico?

Se la realtà virtuale implica, allora, la sparizione della dimensione dell’alterità, così come l’abbiamo conosciuta finora, se non esiste più un vero “altro” con cui ci si confronta e tutta l’esperienza sembra chiusa in un narcisismo autoreferenziale, come è possibile “fare società” e comunicazione? I concetti derivati di realtà aumentata, immersività ed empatia, e alcune caratteristiche specifiche dell'esperienza percettiva messa in atto dalla realtà virtuale, finiscono per far dialogare sullo stesso piano anche fenomenologia e neuroestetica, approcci spesso visti come opposti ed inconciliabili. Che cosa significa, in termini estetici, questa ricerca d’immersività? Quali stimoli neurologici, quali modalità percettive stimola l’ambiente virtuale o in 3D? Che ruolo hanno il corpo e la mente dello spettatore? Che ruolo hanno, in questo nuovo orizzonte percettivo, il (post)cinema e la fotografia digitale? La realtà virtuale è da considerarsi un nuovo medium in grado di ri-mediare la nostra percezione del mondo? In quali luoghi si fruisce la realtà virtuale oggi?

Si invitano tutti gli interessati a proporre interventi relativi ai seguenti domini:
- estetica del virtuale;
- neurofenomenologia;
- virtuale e pratiche artistiche;
- visual studies;
- post-cinema;
- film & Media studies;
- digital Humanities;
- fotografia e realtà virtuale.

Si prega di inviare un abstract in italiano o in inglese (max 2000 battute spazi compresi) con indicazione del titolo e, in un file a parte, una breve nota biografica accompagnata di recapiti, Università o Ente di appartenenza e indirizzo mail. La proposta dovrà essere inviata via mail in formato .doc/.pdf contemporaneamente agli indirizzi dei tre coordinatori, entro e non oltre il 30 luglio 2017
- Cristiano Dalpozzo (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.); 
- Federica Negri (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.); 
- Arianna Novaga (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).


La comunicazione di avvenuta selezione avverrà entro e non oltre il 31 agosto 2017 tramite mail.
La data per la consegna definitiva del contributo è il 16 novembre.
Tutti i contributi dei partecipanti alla giornata di studi verranno pubblicati in un volume pubblicato a cura degli organizzatori previsto per Marzo 2018.


Below you can download the english version of call for paper.

Il primo talent show del design a Padova: Design e qualità della vita

Lo IUSVE patrocina un concorso che si concluderà a Padova il 20 ottobre 2017 dal titolo: Design e qualità della vita.

Il Design city della città di Padova è un’iniziativa innovativa nei contenuti e nel format. Un punto di riferimento per il settore del design per creare nuove relazioni tra la progettazione e il saper fare, tra i designer e l’esperienza dell’industria manifatturiera. L’evento Design city vuole incoraggiare la nascita di nuove opportunità per i designer e favorire lo sviluppo economico del nostro territorio. Il Design city si propone di diventare un appuntamento itinerante. Il suo scopo è quello di scoprire nuovi talenti nell’ambito del design e di creare le condizioni per attivare contatti con le aziende e il territorio.
I candidati dovranno esporre la propria idea difronte ad una telecamera. Il comitato scientifico selezionerà i migliori designer che avranno accesso alla serata finale.
È una doppia opportunità per mettersi alla prova e incontrare le aziende.
Per partecipare al Talent, il bando è semplice e basta leggerlo sul modulo d’iscrizione online che troverete nel sito: www.designcitypadova.it

Tutte le specifiche le trovate leggendo la locandina allegata.
È un’occasione da cogliere al volo!

Parte la Summer school IUSVE in inglese in collaborazione con USAC

Dalla fine di maggio 2017 a tutto il mese di luglio 2017, si svolgerà nel Campus di Verona la Summer School IUSVE in collaborazione con USAC. Saranno infatti attivi corsi gratuiti nell'ambito della comunicazione e del marketing in lingua inglese per gli studenti IUSVE che ne faranno richiesta e che soddisferanno determinati requisiti.

Ecco i corsi:
Fashion Business Topics - International Sports Business - International Marketing - Renaissance Art - Business Communication - Marketing in Travel and Tourism - Food and Culture - Roman Art and Architecture: Verona and Veneto Region.

Ci saranno due sessioni di corsi, una prima dal 29 maggio al 29 giugno 2017 e una seconda, dal 7 al 28 luglio 2017.


Criteri di selezione:
La partecipazione ai corsi sarà un’opportunità gratuita per gli studenti del Dipartimento di Comunicazione frequentanti il Baccalaureato/laurea triennale, la Licenza/Laurea Magistrale oppure il Master Food & Wine 3.0 dello IUSVE, che ne faranno richiesta e l’assegnazione dei posti sarà stabilita in base ai seguenti criteri:
* media voti;
* numero di crediti sostenuti per piano di studi;
* livello di conoscenza della lingua inglese (accertata da colloquio con lo staff USAC che si terrà nelle giornate di lunedì 15 e martedì 16 maggio 2017);
* per i corsisti del Master sarà preso in considerazione una lettera motivazionale da inviare per candidarsi.

La frequenza ai corsi e il superamento dei relativi esami, varrà la convalida di massimo 2 corsi opzionali.

Per dettagli sul contenuto dei corsi e sui periodi di svolgimento, si prega di scaricare il seguente documento (link doc, descrizione corsi nei relativi periodi e docenti). Il calendario delle lezioni sarà reso noto nei prossimi giorni a coloro che ne faranno richiesta.

Per candidarsi è necessario inviare una mail alla Dott.ssa Brovero Emilia (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), specificando a quale Summer Session si è interessati e a quali corsi. La richiesta dovrà pervenire entro il 12 maggio 2017 alle ore 12.

Scarica qui i programmi dei corsi, la durata e i docenti:

Elaborato per corso opzionale: visita accademica a Madrid

Gli studenti che volessero conseguire 3 ECTS come corso opzionale, avendo partecipato all’uscita accademica-formativa a Madrid, possono farlo consegnando in Segreteria l’esercitazione indicata nel file scaricabile sotto.

Si ricorda agli studenti che dovranno iscriversi in piattaforma SIRIUS all'esame nella sessione estiva o autunnale per poter avere la registrazione del voto al corso opzionale: Arte, cultura e design. Gli appelli sono posti come ultima data della sessione estiva ed autunnale.

La data ultima di consegna sarà il 15 luglio 2017 per la sessione estiva e il 16 settembre 2017 per la sessione autunnale.

Qui sotto è possibile scaricare la traccia per l'elaborato e le indicazioni:

Sta per arrivare... Le idee non dormono mai 2017

Motivazione
Per la durata di una settimana, lo studente di terzo anno del Corso di Baccalaureato/Laurea Triennale in Scienze e Tecniche della comunicazione grafica e multimediale si confronta in modo intensivo con tutte le fasi di un progetto grafico, dal briefing all’ideazione, dalla progettazione all’esecuzione, sotto la guida collegiale di più docenti di diverse discipline nel contest intitolato: Le idee non dormono mai. L’obiettivo è di accrescere negli studenti le capacità di analisi e di sintesi dei molteplici fattori che intervengono nei progetti.

Ai docenti è offerta l’opportunità di verificare la congruenza dei contenuti erogati e la modalità di contributo della propria disciplina. Alle aziende è data la possibilità di realizzare un progetto grafico integrale e di relazionarsi con il mondo accademico.

Qui sotto la scheda per la partecipazione che dove essere consegnata in Segreteria entro il 15 giugno 2017 con i gruppi formati obbligatoriamente da 7 studenti l'uno. Ogni gruppo dovrà presentare la scheda con la firma dei partecipanti per accettazione del Regolamento indicando anche il nominativo del Referente del gruppo (team leader).


Qui sotto il Regolamento de "Le idee non dormono mai 2017".

Lo #IUSVESocialTEAM per il Festival Biblico 2017: al via le selezioni per gli studenti

Nuovo anno e nuovo Festival Biblico alle porte. Lo IUSVE, come lo scorso anno, parteciperà attivamente alla comunicazione social e digital del festival con un gruppo di studenti del Dipartimento di Comunicazione che formeranno lo #IUSVEsocialTEAM e gestiranno in collaborazione con il loro Ufficio di Comunicazione, la parte social dell’evento.

Qual è il tema del Festival Biblico 2017?
Il Festival Biblico è prima di tutto un’esperienza, un contenitore di emozioni, riflessioni e relazioni. Ha l’obiettivo di far risuonare le Scritture attraverso diversi linguaggi, nei luoghi frequentati dalle persone. Ha il compito di attualizzare la Bibbia per tradurla nella vita quotidiana. È un laboratorio culturale che si rivolge a tutti. Il Festival Biblico nasce dall’idea di uscire e incontrare.

“Vivere non è necessario, ma se vuoi vivere è necessario viaggiare”.
La tredicesima edizione del festival ha per tema il viaggio, nelle sue numerose declinazioni, reali e metaforiche, esplorate attraverso conferenze, spettacoli, musica e reading. Gli appuntamenti del Festival a loro volta “viaggeranno”: saranno ospitati in luoghi diversi e a volte inconsueti del territorio veneto. Eventi che coinvolgeranno diverse città venete, a partire da Vicenza, cuore dell’evento, per estendersi alle città di Verona, Rovigo, Padova, Trento e Vittorio Veneto.

 “Felice chi ha la strada nel cuore” è il titolo scelto per quest’anno.
Un tema che offre numerose possibilità di approfondimento, anche attraverso forme di racconto non convenzionale, come spettacoli teatrali, conversazioni e mostre. Il Festival sarà dunque un viaggio: nella Regione, dentro le diocesi, nei centri e nelle periferie delle città, valorizzando luoghi inconsueti e poco avvezzi a ospitare eventi culturali, ma con un denominatore comune rivolto alle diverse declinazioni del concetto di viaggio, con personaggi diversi per estrazione e per stili ma accomunati da un pensiero nobile e animati da una grande curiosità.

I numeri del Festival: 13 edizioni, 224 appuntamenti, 350 relatori e artisti, 230 volontari, 31 media partner, 33 partner culturali e un pubblico potenziale di 4 milioni di persone.  

Gli studenti IUSVE che in questi anni hanno svolto il corso di Live twitting o il corso opzionale di Social Brand 2.0 possono partecipare attivamente e vivere un'esperienza digital.

Ogni studente potrà candidarsi per la città più vicina a lui in modo da essere presente agli eventi senza lunghi spostamenti. La partecipazione permetterà di ricevere 10 ore di recupero frequenza da spendere anche nel prossimo anno accademico.
Per tutti gli studenti che intendono partecipare si terrà un incontro che si svolgerà nel Campus di Mestre mercoledì 17 maggio 2017 dalle ore 15.00 alle ore 17.00 e in diretta streaming nel Campus di Verona. Durante l'incontro verrà spiegato l'impegno per ogni studente e le modalità di coordinamento.

Per esprimere la candidatura clicca qui:
Eventbrite - Festival Biblico 2017 per IUSVEsocialTEAM
Per scaricare il programma completo o delle singole città clicca qui: festivalbiblico.it/programma/