Una tappa fondamentale per migliorarsi sempre di più e affinare la tecnica allenando la creatività

Quando mi hanno chiesto di contribuire al workshop “Le idee non dormono mai”, dopo aver letto il brief consegnato ai ragazzi, ho pensato immediatamente ad una splendida opportunità per avvicinare questi giovani al mondo del lavoro attraverso la comunicazione visiva.

Nel dna di Valcucine c’è sempre stata la volontà di aprirsi ai giovani, al mondo accademico e alla formazione, attraverso testimonianze dirette del nostro percorso dove comunicazione, innovazione e design si fondono quotidianamente.
Personalmente il workshop è stata un’esperienza decisamente costruttiva e al tempo stesso stimolante per quanto riguarda l’entusiasmo, la tenacia e la creatività espressa nei progetti realizzati dai gruppi e che ho potuto seguire fin dall’inizio.

Come per i nostri prodotti di design, anche per i supporti di comunicazione siamo sempre alla ricerca di soluzioni innovative, attraverso la ricerca delle forme, la passione per i materiali ecosostenibili, la cura del particolare e le lavorazioni artigianali.

I team che hanno lavorato attorno al nostro brand hanno mescolato spesso brillantemente gli “ingredienti” che avevo fornito all’inizio del workshop, dosandoli con fantasia ma anche con tecnica e concretezza.
Credo, inoltre, che i progetti esposti siano rappresentativi del percorso didattico che i ragazzi stanno attraversando; quindi considero questa esperienza non una base di partenza ma una tappa fondamentale per migliorarsi sempre di più e affinare la tecnica allenando la creatività.

Durante la settimana ho potuto, quindi, osservare nei ragazzi l’impegno costante nelle varie fasi di analisi, confronto, sintesi, produzione, esposizione e soprattutto di relazione.