Progetto di comunicazione ed exhibit design per la mostra “Ruota a ruota storie di biciclette manifesti e campioni”

È stata inaugurata il 26 maggio 2022 la mostra “Ruota a ruota storie di biciclette manifesti e campioni” presso la Collezione Salce, coordinata nel progetto grafico e nell’exhibition design dai docenti Aurelio Chinellato e Giovanni Claudio Noventa, che hanno guidato un team di studenti e laureati IUSVE composto da: Francesca Fincato, Melissa Falda, Noemi Dalla Riva, Marta Bortolozzo e Matteo Contarin.

Il progetto grafico, curato dallo studio del naming fino agli assetti espositivi, è nato con l’obiettivo di celebrare il grande patrimonio dei manifesti in esposizione, ponendoli in dialogo con il segno grafico, in una commistione visiva tra storia e contemporaneità.

Il principio progettuale che ha guidato la creazione dell’identità visiva della mostra è stato quello dell’astrazione. Le forme geometriche protagoniste nella stilizzazione alludono alle due ruote, diverse per cromie e aspetto. Tra i vari materiali, queste figure dialogano con i manifesti storici, muovendosi, adattandosi alle superfici quasi gareggiando per emergere, come fare tipico del ciclismo.

Questa competizione viene racchiusa in confini specifici, delimitati arbitrariamente da una serie di moduli quadrati che, oltre a dare struttura e ordine visivo, rendono la composizione dinamica e adattabile sui vari formati. Il quarto di cerchio che caratterizza il modulo, rimanda al logo di Collezione Salce, da cui prende ispirazione.

Le cromie sono state scelte su questi principi logici:

  • il magenta, in omaggio al giro d’Italia che fa tappa proprio nella città di Treviso, in una variante carica e brillante.
  • l’azzurro, rimando alla città di Treviso e colore complementare al magenta.
  • la nuance di blu-viola che attenua la composizione, rende uniformi le immagini e allo stesso tempo bilancia i colori vivaci protagonisti.

L’insieme si pone come tappa conclusiva di un percorso intervallato tra moduli, ruote, storia e astrazione, che si sfidano sui supporti cartacei e digitali, così come i grandi campioni protagonisti di manifesti e storie passate, impresse nel tempo.

Vi invitiamo a visitare la Mostra, come occasione di accrescimento visivo, felice di esito della collaborazione tra lo IUSVE e le istituzioni culturali del territorio.