Comunicazione della sostenibilità: nuove scienze e applicazioni per una Green Strategy vincente

Studente: Irene Viviani
Titolo tesi: Comunicazione della sostenibilità: nuove scienze e applicazioni per una Green Strategy vincente
Docente relatore: Prof.ssa Mariano Diotto
Docente controrelatore: Prof.ssa Eleonora Oggiano
Presidente commissione di tesi: Prof. Nicolò Cappelletti
Data discussione tesi: 12 gennaio 2022
Licenza in: Web Marketing & Digital communication

La comunicazione della sostenibilità, ossia l’unione della comunicazione sociale, ambientale ed economica che promuove il valore sostenibile di un prodotto o di un servizio, emerge come un campo d’indagine significativo per le organizzazioni che intendono diffondere maggiore consapevolezza sull’emergenza ambientale del XXI secolo. Nell’era del Green New Deal, identificare gli elementi strategici per un piano di comunicazione della sostenibilità risulta necessario per aumentare la sensibilità ecologica, innescare un cambiamento culturale e consolidare un business competitivo in armonia con gli stakeholder e con l’ecosistema naturale e sociale. Per raggiungere tale obiettivo, l’uomo abbandona i valori del postmodernismo per riconoscere la transizione verso l’Età della resilienza, fondata sui concetti di economia circolare e di sviluppo sostenibile. In questo contesto, il Green Marketing si presenta come l’unica soluzione creativa capace di qualificare come normale e accessibile uno stile di vita sostenibile. Nell’elaborazione di una green strategy vincente, le scienze del neuromarketing e dell’etica contribuiscono alla progettazione di un piano di comunicazione della sostenibilità. Il neuromarketing esamina gli stimoli cerebrali del consumatore focalizzandosi sulla componente emotiva con il fine di persuadere e direzionare i consumatori verso scelte più sostenibili; l’etica riflette sul rapporto uomo-natura per guidare le imprese nella gestione della crisi ecologica dal punto di vista morale e filosofico. Con le crescenti aspettative da parte dei green consumer, le organizzazioni riprogettano il proprio impianto strategico e comunicativo basato sulla Corporate Social Responsibility in favore di un nuovo paradigma per uno sviluppo sostenibile: la Corporate Sustainability.

Sustainability communication, i.e. the combination of social, environmental and economic communication that promotes the sustainable value of a product or service, emerges as a significant field of investigation for organizations wishing to spread greater awareness of the environmental emergency of the 21st century. 

In the era of the Green New Deal, identifying the strategic elements for a sustainability communication plan is necessary to increase ecological awareness, trigger a cultural change and consolidate a competitive business in harmony with stakeholders and the natural and social ecosystem. To achieve this goal, mankind abandons the values of postmodernism to recognize the transition to the Era of Resilience, based on the concepts of circular economy and sustainable development. In this context, Green Marketing presents itself as the only creative solution capable of qualifying a sustainable lifestyle as normal and accessible. 

In the elaboration of a winning green strategy, the sciences of neuromarketing and ethics contribute to the design of a sustainability communication plan. 

Neuromarketing examines the consumer's brain stimuli focusing on the emotional component with the aim of persuading and directing consumers towards more sustainable choices; ethics reflects on the human-nature relationship to guide companies in managing the ecological crisis from a moral and philosophical point of view. With the growing expectations of green consumers, organizations are redesigning their strategic and communicative framework based on Corporate Social Responsibility in favor of a new paradigm for sustainable development: Corporate Sustainability.