images/grafica/TESTATE/DIPARTIMENTO_COMUNICAZIONE/CONVEGNI-E-SEMINARI.png

Smart Future - Sustainable Fashion: nuovi scenari e nuovi ruoli

Titolo: Smart Future - “Sustainable Fashion: nuovi scenari e nuovi ruoli”
Data evento: 2 dicembre 2020
Orario: dalle 15.00 alle 17.30
Corso di Laurea di riferimento: A&M - DGD e MSTC (l'incontro è aperto anche anche alle altre Aree)
Docente: Francesca Bonotto
Ospiti: Francesca Bonotto, Docente per il corso di Creative & Fashion Lab e curatrice della rubrica ModaPuntoCom; Alessandra Favalli, Sustainability & Marketing Strategist– Purpose Manager e Alessandra Delbono, CEO e Co-Fouder Melidé Factory.

L'evento si terrà online, è necessaria l'iscrizione compilando il form presente al fondo della pagina.

L'area Comunicazione ed educazione, ha il piacere di presentare Smart Future, una serie di webinar dedicati a diverse tematiche della comunicazione e del digitale, nonché un’occasione per permettere agli studenti di porre domande e riflessioni agli esperti del nostro settore.

Il primo incontro digitale sarà condotto dalla dott.ssa Francesca Bonotto, docente per il corso di Creative & Fashion LAB e curatrice della rubrica ModaPuntoCom. Il tema sarà la “moda etica e sostenibile”, attraverso un dialogo aperto per cercare di delineare quali saranno i ruoli e i nuovi tempi della comunicazione nella svolta sostenibile di questo settore.

La moda è da sempre il sistema di segni, simboli e significazione tra i più complessi. Affascina gli studiosi per l’alto coinvolgimento personale e sociale, nonché la forte determinazione, che è in grado di suscitare nelle persone. La moda è un sistema di comunicazione che vale la pena conoscere per poter capire e scegliere liberamente.

Nasce oggi più che mai la consapevolezza che il sistema ha costretto questa disciplina a dei tempi e dei modi insostenibili per il nostro pianeta. Dalla difficoltà di abbandonare le nostre tendenze, che ci vedono tra i primi ricercatori del bello, alla volontà di operare in modo etico e sostenibile, emergono in questo tempo dei percorsi interessanti che riescono a coniugare etica ed estetica, non rinunciando alla moda ma anzi, facendola entrare in un progetto dove lei stessa riesce a portare ricchezza per l’uomo, la natura e il mondo. Con essa, iniziano a modificarsi gli scenari, le tendenze e i nuovi ruoli coinvolti.

Parliamo di moda, comunicazione, consapevolezza e nuove strategie con due attrici del settore: Alessandra Favalli, Sustainability & Marketing Strategist– Purpose Manager e Alessandra Delbono, CEO e Co-Fouder Melidé Factory.

Francesca Bonotto è Art Director di formazione e opera nella comunicazione religiosa, sociale, settore moda e arte. La sostenibilità è una scelta di vita e una via necessaria. Una splendida opportunità di conoscenza per l’uomo e un territorio ancora inesplorato per la comunicazione. Dal 2018 cura la rubrica ModaPuntoCom per IUSVE Cube Radio sulla comunicazione di moda etica e sostenibile. Francesca introdurrà l’approfondimento delineando lo scenario attuale nel settore moda e le possibilità del percorso verso la sostenibilità, focalizzandosi sulle nuove sfide legate alla comunicazione. Modererà l’incontro attraverso una modalità di dialogo attivo e partecipato.

Alessandra Favalli Sustainability & Marketing Strategist – Purpose Manager, accompagna le aziende verso la strada della sostenibilità. La sua esperienza nel settore moda gli ha permesso di lavorare al fianco di realtà che si sono distinte e ancora oggi si affermano per l’approccio etico e valoriale, tra queste meritano menzione, Cooperativa Quid e Progetto Quid, Calzificio DèPio e Mending for Good. Alessandra racconterà il suo percorso nel marketing della sostenibilità e le sue esperienze con i brand e le aziende incontrate. Introdurrà, in breve, i punti strategici di un marchio sostenibile e come, un professionista della comunicazione può, aiutare una realtà ad approcciarsi alla filosofia slow. Sempre partendo da esempi ed esperienze, racconterà le nuove tendenze e i nuovi ruoli nel settore della moda, senza prescindere dalla visione etica e sostenibile.

Alessandra Delbono CEO e Co-Fouder Melidé Factory,  crea con un team tutto al femminile una realtà, quella di Melidé, che nasce per la passione e la volontà di proporre uno stile di abbigliamento slow, totalmente al passo con le tendenze. Il loro prodotto di punta: la t-shirt in cotone organico con ricamo a mano. Trasforma un indumento basico in uno status symbol, restando coerenti con la brand value: etica e sostenibilità, nel lavoro, nel prodotto e nella vita. Il Team Melidé comunica la propria proposta attraverso i canali di tendenza raccontando una storia vera e sempre molto partecipata. Alessandra racconterà come nasce l’idea Melidé e come, attraverso una corretta e lungimirante strategia di posizionamento del prodotto, questa realtà è riuscita a crescere sempre di più, rispondendo in modo etico e sostenibile alle nuove esigenze del consumatore odierno. Melidé non rappresenta solo la moda da indossare ma è anche fucina di tendenze culturali: editoria, musica, design, accessori e molto altro. Alessandra descriverà le scelte intraprese e il percorso personale e professionale utile alla loro attuazione.

Per maggiori informazioni
prof. Francesca Bonotto (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Link dell'evento: http://meet.google.com/fgs-shpb-hiz



Iscriviti

 

Bando per l'assegnazione di tre biglietti per il Web Summit 2020 (online)

In linea con la mission propria dell’Università e con la tradizione e lo stile salesiano, lo IUS, grazie al finanziamento erogato dalla Fondazione Deutsche Post - Stiftung nella persona del dott. Klaus Zumwinkel, ha avviato un progetto con la finalità di sostenere economicamente e introdurre nel mondo del lavoro studenti meritevoli dello IUSVE.

In riferimento a tale progetto è indetto un bando per l’assegnazione di n. 3 biglietti per il Web Summit 2020, riservato agli studenti IUSVE frequentanti il secondo anno dei corsi di laurea magistrali in Web Marketing & Digital Communication e Creatività e Design della comunicazione.
Il Web Summit 2020 si terrà online dal 2 al 4 dicembre 2020.

La domanda di partecipazione al bando va presentata entro il termine non differibile del 22 novembre 2020 ore 23:00.

Si comunica di seguito il codice del candidato vincitore:
1) DPS_COM_2020/2/0.1   punteggio 28/30

 

FOCUS - Il Green Deal europeo: sostenibilità e comunicazione

Titolo Focus: Il Green Deal europeo: sostenibilità e comunicazione
Data: 19 ottobre 2020
Orario: dalle ore 14.55 alle ore 17.00
Corso di laurea:
Laurea Magistrale in Creatività e design della comunicazione
Laurea Magistrale in Web marketing & digital communication
Anno di corso: 1 anno
Campus: Mestre
Materia di riferimento: Communication strategy & media planning
Docente: prof. Maria Pia Favaretto
Posti in aula: 36
Link Google Meet: meet.google.com/gsw-rwjy-sdw

I cambiamenti climatici e il degrado ambientale sono una minaccia per l'Europa e il mondo. Per superare queste sfide, l'Europa si è data una nuova strategia per la crescita, in grado di trasformare l'Unione in un'economia competitiva ed efficiente sotto il profilo delle risorse.
La Commissione Europea guidata da Ursula von der Leyen ha varato nel dicembre 2019 il Green Deal europeo, che ha come linea guida quella di rendere sostenibile l’economia UE. L’obiettivo è quello di divenire il primo continente climate-neutral entro il 2050, rafforzando la competitività dell’industria europea e assicurando una transizione ecologica, socialmente equa, preservando la biodiversità e promuovendo una nuova rivoluzione industriale che garantisca, grazie a un modello di economia circolare, cicli di produzione sostenibili e rispettosi dell’ambiente. Un modello di sviluppo che punta a conferire all’Europa una funzione di leadership sulla scena mondiale.
Esploreremo questo tema con Enrico Brivio, che è stato fino al 2019 unico portavoce italiano della Commissione Europea ed ora si occupa di ambiente a Bruxelles.

Enrico Brivio
Enrico Brivio è un esperto di Europa, comunicazione e ambiente. Dopo una lunga esperienza come giornalista e portavoce della Commissione europea, attualmente coordina le relazioni interistituzionali alla Direzione Generale Ambiente della Commissione Europea. È stato collaboratore da New York, corrispondente da Bruxelles per 13 anni e poi caporedattore del Sole 24 Ore. Entrato nella Commissione Europea nel 2014, è stato fino al 2019 l’unico portavoce italiano dell’istituzione, con competenze sull’Ambiente oltre che su Salute, Trasporti e Pesca. Ora si occupa delle politiche ambientali della Commissione europea e in prevalenza del Green Deal.

Registrati al focus e scegli se partecipare in aula o da casa.

Eventbrite - FOCUS - Laurea triennale e Magistrale - Campus di Mestre

Grenze - Arsenali fotografici, festival della fotografia contemporanea e internazionale

Titolo: Grenze. Arsenali fotografici, festival della fotografia contemporanea e internazionale
Dove: Pad 20/1 dell'ex Arsenale Militare, Piazza Arsenale, Verona
Data: Dal 9 settembre al 14 settembre 2020
Opening: 11 settembre 2020 dalle ore 18.00

Grenze. Arsenali fotografici, festival della fotografia contemporanea e internazionale, è giunto alla terza edizione, costruita intorno aI tema Als Ob, che tradotto in italiano significa Come se.

Sette le location espositive veronesi che accoglieranno i fotografi dell'edizione 2020 e fitto il programma dell’edizione di quest’anno, tra appuntamenti in città e fuori le mura.

Presso il Pad 20/1 dell'ex Arsenale Militare, sede principale del festival che inaugura l’11 settembre alle 18, saranno ospitate le mostre di Archivio Luigi di Sarro, Jacob Balzani Lööv (Armenia Azerbaijan Sports), Silvio Canini (Cosa cerchi, il mare?), Gianluca Camporesi (Visioni di Ipercorpo), Daniel W. Coburn (The Hereditary Estate), Brian McCarty (War- Toys), Rowshanbakht Hossein & Hassan (The Wall Collection), Stefano Mirabella (DOM) e Alessandro Secondin (Il numero secondo) e un nuovo progetto inedito di Enrico Fedrigoli (Mostrata sia).

Sempre in Arsenale, in collaborazione con il Centro Internazionale di Fotografia Scavi Scaligeri verrà presentata una selezione di fotografie di Franco Fontana, Luigi Ghirri, Greg Gorman, Michael Kenna, Daniel Lee, Giuseppe Pino, Ferdinando Scianna, Tazio Secchiaroli, Enzo Sellerio, Oliviero Toscani, e Jerry Uelsmann, provenienti dall’archivio degli Scavi.

All'interno dell'Arsenale, per l'intera durata del festival, sarà allestito anche uno spazio dedicato all'editoria fotografica indipendente.


Inoltre, un autobus d'epoca dell'Associazione Inbusclub, parcheggiato sul piazzale dell'Arsenale durante il festival, ospiterà la sezione Off, con fotografi selezionati attraverso una call internazionale.

In città, presso lo Spazio Arte Pisanello, dal 10 al 21 settembre, si terrà la mostra di Mike Crawford Obsolete and Discontinued, un progetto che si fonda sull’idea di restituire nuova vita alla fotografia analogica, considerata da molti obsoleta. La mostra è stata esposta a Barcellona, Colonia, Londra, Lubiana e Napoli e per il suo arrivo a Verona è sostenuto dall’Università IUSVE.

La Libreria Feltrinelli, nella sede di via 4 Spade, dal 9 al 14 settembre esporrà il miglior progetto della sezione Off.

Presso la Biblioteca Civica, dal 5 al 12 ottobre, si potrà inoltre visitare la mostra fotografica di Kevin Horan, che ritrae in studio capre e pecore.

Dal 16 fino al 25 settembre, presso ShyGallery33 di via XX settembre, sarà esposto il progetto Dolomites Stories, di Alessandro Cristofoletti.

Presso la Galleria Isolo17 di via XX settembre, dal 16 ottobre al 2 novembre, sarà esposta Cuando el recuerdo se convierte en polvo, del cubano Ricardo Miguel Hernandez e Interpose di Eolo Perfido

Numerosi anche gli eventi collaterali in altre sedi e fuori le mura:

L'8 ottobre alle ore 16.00, presso il Museo di Scienze Naturali, si terrà un talk dal titolo: Ho parlato ad una capra. La poesia del quotidiano nelle fotografie di animali e piante. Relatori il critico e giornalista di Repubblica Michele Smargiassi, l'editore Valentina De Pasca e la scrittrice Giulia Mirandola. Moderatrice Arianna Novaga.

Il 15 settembre alle ore 21.00, il terrà presso il Teatro Laboratorio una performance audio-video del musicista elettronico Vincenzo Scorza dal titolo: Isola - liveset per suoni inesatti e fotoni erranti. L'intervento artistico è in collaborazione con il festival perAspera.

Anche nella terza edizione, Grenze mantiene la sua identità legata alla formazione ed educazione e durante l'intera giornata del 12 settembre la fotografa Yvonne De Rosa di Magazzini fotografici di Napoli, sarà disponibile per Letture Portfolio gratuite che si terranno nella sede principale.

Due i Workshop inseriti nel programma del festival: quello con Eolo Perfido a cura dell’Associazione NESSUNO[press] e quello con Valeria Pierini.

Grenze, inoltre, è anche fuori porta. Quest'anno il Festival ha stretto collaborazioni con realtà ed eventi in Emilia Romagna e in Trentino:
a Bologna, ha partecipato al Festival Art and The City con il progetto The Flutter MtF/FtM di Giorgia Chinellato, realizzato nel 2018 su commissione del festival;
a Trento, invece, ha esposto Dauðalogn di Andrea Roversi presso Trentino Impact Hub.
Sempre a Trento, presso la Libreria due punti, verrà ospitato Nostos di Fabio Moscatelli.
Presso la stessa libreria trentina, per la durata della mostra sarà aperto anche uno spazio fanzine.

Grenze è un festival no profit e indipendente, reso possibile dall'importante presenza alcuni partner amici, e sostenitori come IUSVE, Scavi Scaligeri, Comune di Verona – Assessorato alla cultura e Istituto Design Palladio.

La direzione artistica e la curatela del festival sono di Simone Azzoni, docente e critico d'arte, Francesca Marra, fotografa, e Arianna Novaga, docente e studiosa di fotografia.

Per tutti gli studenti IUSVE interessati ad offrire le proprie competenze per varie mansioni o per partecipare al festival come volontari, scrivere una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per ulteriori informazioni e per rimanere aggiornati sugli eventi di Grenze:
www.grenzearsenalifotografici.it
https://www.facebook.com/grenzearsenalifotografici

Pordenone design week 2020

Dal 14 maggio 2020, in occasione della Pordenone Design Week 2020, partirà il primo ciclo di webinar sperimentali, interattivi con il pubblico in rete, dal titolo: “Risonanze: uno sguardo sulle società post-virus e l’Agenda Onu 2030 sulla sostenibilità”.

Iscrizioni gratuite (posti limitati):

Giovedì 14 maggio 2020 - ore 18.00
L’azienda dopo il virus: sostenibile, sistemica, sensibile

  • Valerio Pontarolo Presidente Polo Tecnologico A. Galvani di Pordenone
  • Francesco Lagonigro CEO Hidra srl Società Benefit
  • Michele Campione HR Business Partner Electrolux Innovation Factory
  • Giuseppe Marinelli Direttore Pordenone Design Week
  • Modera Gianfranco Bisaro
  • Tutor conference Michela Silvestrin

19.00 Risonanze con il pubblico: Massimo Conte

https://zoom.us/webinar/register/WN_iEN4vO2YS_SI04HEuoRltg


Venerdì 15 maggio 2020 - ore 18.00
Scenari dell’alimentazione: nuovi ruoli per il design

  • Filmato introduttivo: Ghiani-Trincanato, la cucina del futuro (durata 3 min.)
  • Sonia Massari Scuola Politecnica di Milano, Isia Roma Design
  • Marco Pietrosante ADI Nazionale - Food & Social Design
  • Gabriele Centazzo Designer, Imprenditore, segnalazione Compasso d’oro
  • Furio Suggi Liverani Senior Director R&D illycaffè S.p.a.
  • Modera Giuseppe Marinelli
  • Tutor conference Michela Silvestrin

19.00 Risonanze con il pubblico: Massimo Conte

https://zoom.us/webinar/register/WN_hdpdFDZiQ0Kws0vir2tEiw


Giovedì 21 maggio 2020 - ore 18.00
Pensare nell’era della complessità

  • Filmato Introduttivo: Pasquale Davide Rana, l’aula del futuro (durata 3 min.)
  • Valerio Eletti Presidente Complexity Education Project
  • Massimo Conte Professore, esperto formazione
  • Enrico Cerni Giornalista, autore e scrittore
  • Modera Giuseppe Marinelli
  • Tutor conference Michela Silvestrin

19.00 Risonanze con il pubblico: Massimo Conte

https://zoom.us/webinar/register/WN_dkseLOnpSXuheLrPDVIGTQ


Venerdì 22 maggio 2020

Apprendere: imparare a pensare nell’era della complessità

  • Antonella Sbrilli Professoressa, blogger
  • Piero Dominici Direttore Scientifico Complexity Education Project, WAAS fellow
  • Gino Roncaglia Professore e scrittore, esperto e-learning
  • Modera Giuseppe Marinelli
  • Tutor conference Michela Silvestrin
19.00 Risonanze con il pubblico: Massimo Conte

https://zoom.us/webinar/register/WN_spB6QpE2RUmO1xVu0LVs4w

Giovedì 28 maggio 2020
Vendere e comprare “occhio, l’algoritmo ne sa più di te”

  • Filmato introduttivo: Elena Del Bianco, buy experience (durata 3 min.)
  • Marco Olivotto Polo Tecnologico A. Galvani di Pordenone
  • Cristian Fiorot Founder RIVEMO srls
  • Dante degl’Innocenti Socio Datamantic srl Algoritmi per la profilazione
  • Modera Giuseppe Marinelli
  • Tutor conference Michela Silvestrin

19.00 Risonanze con il pubblico: Massimo Conte

https://zoom.us/webinar/register/WN_kzuP3hXqRL227o7ujY5mOg

IUSVEsocialMEET: Cosmano Lombardo presenta le iniziative del WMF

Il Dipartimento di Comunicazione ha il piacere di presentarle IUSVEsocialMEET, un format di webinar pensato per permettere a tutti gli studenti di incontrare i principali professionisti della comunicazione e del digitale.

Il primo incontro digitale è in programma per martedì 21 aprile alle ore 14.30 con Cosmano Lombardo, ideatore e creatore del WMF (We Make Future, https://www.webmarketingfestival.it/) che presenterà a IUSVE le risposte del festival al Coronavirus: Azione Comune, #AzioniamoLaMente e Innova per l'Italia.Il WMF è uno degli eventi italiani più noti in ambito di comunicazione digitale, che dal 2013 offre un format ricco di eventi, talk show, speaker e ospiti di alto livello.
Le iscrizioni sono aperte a tutte gli studenti IUSVE e chiuderanno martedì 21 alle ore 13.00.

Per iscriversi:
https://forms.gle/GBn5qmKGxkdGW3Nd7

SEO&Love 2020: invia la tua candidatura per lo #IUSVESocialTeam

Strategia, casi studio, ospiti d’eccezione e networking: SEO&Love è questo e molto altro ancora.

Il 14 marzo a Verona, nella magnifica cornice della Gran Guardia, si terrà l’annuale appuntamento per aziende e professionisti che vogliono rendere il proprio brand amato dal pubblico.

Dall’inizio fino alla fine, si alterneranno sul palco ospiti di prestigio e dal background di rilievo. In primis Salvatore Russo (Digital strategist, consulente branding e content marketing) e Giulia Bezzi (Imprenditrice, esperta di SEO e content), rispettivamente Founder e Co-Founder di &Love, per poi passare a Veronica Gentili (Autrice, tra i maggiori esperti di Facebook Marketing in Italia), Francesco Mattucci (Co-founder di Garage Raw, la prima Instagram Marketing Agency italiana), Matteo Pogliani (Fondatore dell’Osservatorio Nazionale Influencer Marketing), Francesca Vecchioni (Presidente di Diversity, esperta di comunicazione, media e linguaggi sui temi diversity e diritti civili) e molti altri ancora. In programma anche la partecipazione di Alessandro Baricco, autore di saggi, romanzi e testi teatrali tradotti in tutto il mondo, che parlerà di come la rivoluzione digitale ha cambiato tutti noi.

Il Dipartimento di Comunicazione IUSVE offre la possibilità di partecipare attivamente a SEO&Love in qualità di #IUSVESocialTEAM con l’obiettivo di raccontare la giornata attraverso la comunicazione digital. Un’occasione per vedere da vicino le logiche di un evento di alto livello e per conoscere i relatori e le tematiche innovative affrontate.

Le candidature sono aperte a tutti gli studenti dell’Istituto Universitario e devono essere inviate entro venerdì 14 febbraio.

Si richiede massima serietà nell’esprimere la propria candidatura.

La partecipazione permetterà di ricevere 5 ore di recupero frequenza da utilizzare durante l’a.a. 2019/2020.

Per maggiori informazioni sull’evento
https://www.seoandlove.it/

Per inviare la candidatura:

candidati

Gran Galà della undicesima edizione de Le idee non dormono mai

Le idee non dormono mai è il contest organizzato dal corso di Laurea in Scienze e Tecniche della Comunicazione grafica e multimediale dello IUSVE che dura dieci giorni e coinvolge una serie di azienda e tutti gli studenti di terzo anno. Suddivisi in gruppi lavorano su un progetto di comunicazione generale. 

Il Gran Galà de Le idee non dormono mai si configura come la fase finale del contest omonimo che si è tenuto nel mese di settembre 2019. Quest’evento vedrà presentare il progetto gli otto gruppi che hanno superato la prima fase. Al termine della serata sarà scelto dalla Giuria tecnico-valutativa un unico progetto vincitore.

La giuria quest’anno sarà composta da:

  • Marco Tortoioli, Docente di Design e Presidente AIAP
  • Fabio Merlin, Creative Founder & CEO di Aquest
  • Cristiana Tappi, Art Director Kaleidoscope and Creative Digital Designer
  • Andrea Bettega, Visual Designer & Illustrator

L’appuntamento è per venerdì 24 gennaio 2020 presso il Centro Culturale Altinate San Gaetano, Via Altinate, 71, 35121 – Padova PD.

L’evento avrà il seguente programma:

Dalle ore 18.00 alle ore 20.30:

  • Inizio ufficiale del Gran Galà con l’esposizione degli otto gruppi selezionati. 

  • Premiazione del gruppo vincitore. 

  • Saluti finali e intervento dei membri di Giuria

Il consueto Book, che contiene i progetti di tutti i gruppi partecipanti, verrà consegnato in questa serata agli studenti, ai docenti e alle realtà lavorative partner del Dipartimento di Comunicazione.

Per partecipare all'evento è necessario iscriversi entro il 22 gennaio 2020

Eventbrite - Università IUSVE | Gran Galà de "Le Idee Non Dormono Mai"

Giornata Internazionale di Studi - L'altro volto del reale

Titolo: Giornata Internazionale di Studi - L'altro volto del reale
Data: venerdì 13 dicembre 2019

Orario: dalle 9.00 alle 18.00
Campus: 
Verona - Aula A

L’espandersi del virtuale nel tessuto della società contemporanea coinvolge tutti i settori delle attività umane, in particolare quelli della comunicazione e dell’arte che, grazie all’impiego sempre più massiccio di nuove tecnologie, appaiono progressivamente rimodellati da una serie di nuovi utilizzi e derive. Questa condizione implica un’imprescindibile interrogazione sullo statuto ontologico dell’immagine contemporanea. Se l’intelligenza artificiale è in grado di creare immagini fake
perfettamente credibili, quali saranno i ruoli e come cambieranno le figure dell’artista e del comunicatore nel prossimo futuro?

Che immagini sono quelle prodotte dalle nuove tecnologie e dall’intelligenza artificiale? Che cosa comunicano? Quali novità rappresentano nella sperimentazione artistica? Domande che inevitabilmente investono la sfera della comunicazione, i media studies, tutte le arti, l’estetica e, in generale, lo statuto del nostro sguardo sul reale.

La comunicazione virtuale, infatti, viene oggi utilizzata in aree d’interesse e con scopi differenti, dall’ambito dell’audiovisivo alla fotografia, dall’estetica alle arti visive, fino al rapporto stesso dei nuovi media con la comunità di cittadini e il loro modo di
relazionarsi con il mondo reale.

Virtuale, quindi, non soltanto come costruzione di un’immagine falsa o come modalità ontologica dell’immagine, ma anche come condivisione esperienziale a distanza e quindi costitutivamente relazionale.
Virtuale come altro volto del reale, come capacità di creare spazi espressivi originali che alimentano inedite dimensioni immaginative e che coinvolgono ambiti apparentemente distanti tra loro.

Keynote speaker - Roberto Diodato

Programma della giornata di studi

Ore 09.00 - Registrazione 
Ore 09.15 - Saluti istituzionali e avvio dei lavori 
Ore 09.20 - Keynote speaker - Roberto Diodato Riflessioni sulla natura del virtuale 
Ore 10.20 - Pausa caffè 

Ore 10.35 - Panel 1: Immagini - Chair: Cristiano Dalpozzo 
- Federica Negri
  La piega del visibile. Dinamiche del virtuale tra attività e passività 
- Pietro Conte
  Documents or Mockuments? Face and identity in the Age of Deepfakes 
- Arianna Novaga
  Fenomenologia della In-game Photography come forma di turismo virtuale 

Ore 11.50 - Panel 2: Cinema, tv, videogame - Chair: Arianna Novaga
- Cristiano Dalpozzo
  Cinema post umano e AI Cinema 
- Filippo Ursitti
  HBO’s Chernobyl a moral Andersian “mis-usage” of TV 
- Federico Giordano
  “Passami quel pixel, per favore!”. Il nuovo realismo della realtà aumentata alla prova del videogame 

Ore 13.00 - Pausa pranzo 

Ore 14.45 - Panel 3: Arte e musei - Chair: Cristiano Dalpozzo 
- Corina Mila
  Visual Art and Literature through Generative Adversial Network (GAN) 
- Pamela Bianchi
  Estetica del virtuale. Spazi senza luoghi, in tempi aboliti 
- Simone Azzoni
  Il MAUA: emersioni e ri-emersioni narrative 

Ore 16.00 - Pausa caffè 

Ore 16.15 - Panel 4: Comunicazione e antropologia del virtuale - Chair: Federica Negri 
- Matteo Adamoli
  La media education come pratica di mediazione con l’alterità digitale 
- Lorenzo Denicolai
  Realmente virtuale: l’essere quotidiano tra potenzialità e materialità digitale 
- Bruno Surace
  Animali “fantastici” e dove trovarli: unicornetti, megattere sadiche, polli col visore. Un bestiario mediatico contro la mitopoiesi del virtuale 

Ore 18.00 - Chiusura dei lavori

 

Eventbrite - Giornata di studi - La realtà virtuale: dispostivi, estetiche, immagini

Per ulteriori informazioni rivolgersi a:
prof.ssa Arianna Novaga - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
prof.ssa Federica Negri - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
prof. Cristiano Dalpozzo - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

FOCUS - Comunicare i valori del Made in Italy attraverso l'e-commerce. L'unione fa la forza.

Titolo Focus: Comunicare i valori del Made in Italy attraverso l'e-commerce. L'unione fa la forza.
Data: 9 dicembre 2019
Orario: dalle ore 14.30 alle ore 16.35
Corso di laurea: Laurea triennale in Scienze e tecniche della comunicazione grafica e multimediale
Anno di corso: 2 anno 
Campus: Mestre 
Materia di riferimento: Sociologia dei consumi e del marketing
Docente: prof.ssa Michela Drusian
Posti per studenti non iscritti al corso: 30
Ore di recupero: 3

Il focus prenderà spunto dal sito www.e-italy.com per mettere in luce la strategia digitale ottimale a veicolare i valori del Made in Italy in rete. Si analizzeranno poi assieme le leve fondamentali per la conversione alla vendita, ovvero la ricerca organica da un lato e tutta la parte dei referral dall’altro (inbound mkg). Questo focus aiuterà gli studenti a comprendere le logiche della categoria del lusso, che è uno dei settori merceologici italiani più richiesti dal mercato online.

Martina VazzolerEsperta di marketing e comunicazione in ambito industriale B2B, applicata alla distribuzione organizzata nazionale e internazionale, specializzata nella vendita online, ha sviluppato una piattaforma di e-commerce specifica per il Made in Italy (www.e-italy.com)
Ha realizzato la prima mappatura completa di tutti i marketplace esistenti a livello italiano, europeo ed extraeuropeo.
Autrice del libro Vendere online con la mappa dei marketplace edito Hoepli (2019), ha delineato la miglior strategia digitale per la microimpresa e l'artigianato italiani.

Siti internet per approfondimento: www.e-italy.com www.madeinitalytrepuntozero.it www.marketplacemap.it

Si ricorda agli studenti che per poter aver riconosciuta la frequenza al FOCUS è necessario consegnare al docente il foglio di iscrizione rilasciato da Eventbrite

Eventbrite - FOCUS - Laurea triennale e Magistrale - Campus di Mestre