FOCUS - Il gioco dentro e fuori dal gioco: game design e contaminazioni ludiche (ospite Maresa Bertolo)

Titolo: «Il gioco dentro e fuori dal gioco: game design e contaminazioni ludiche (ospite Maresa Bertolo)»
Data: 22 marzo 2016
Orario: dalle ore 14.30 alle ore 16.35
Corso di laurea: Laurea Magistrale in Creatività e design della comunicazione & Laurea Magistrale in Web marketing & digital communication
Anno di corso: 1 anno
Campus: Mestre
Materia di riferimento: Marketing Avanzato
Docente: prof. Umberto Rosin
Posti per studenti non iscritti al corso: 30
Ore di recupero: 3 ore frequenza (per gli studenti non frequentanti il corso)

Negli ultimi 40 anni la comprensione del funzionamento della mente umana ha fatto passi da gigante. La materia è intrinsecamente multidisciplinare è campi come neuroscienze, psicologia comportamentale, sociologia e scienze cognitive intervengono e si completano l’un l’altra.
Modelli come il concetto di Flow, la Teoria dell’Autodeterminazione (e il suo concetto di Motivazione Intrinseca), nati in un’epoca (anni 70) in cui si basavano in gran parte su teorie e dati statistici, sono ormai accettati da buona parte della comunità scientifica e corroborati dagli strumenti delle tecnologie più moderne.
Come rientra, quindi, il gioco in tutto questo?
Semplice, per la maggior parte, le regole implicite nell’esperienza ludica e nel suo approccio sono più in linea con i riscontri della ricerca e delle evidenze riscontrate. Il gioco è uno strumento, una scorciatoia se vogliamo, che ci permette di capire e applicare in maniera immediata meccanismi e dinamiche che diversamente risulterebbero più complessi.
Lo scopo profondo del gioco è quello di schematizzare realtà complesse per permetterci di studiarle, allenarci e impararle per poi metterle in pratica in ambienti più complessi.
La seconda parte del focus si concentrerà quindi sull'approfondimento delle meccaniche di gioco e sul game design per fornire strumenti concreti per la progettazione di architetture ludiche anche al di fuori dai contesti tipici del gioco.

Maresa Bertolo, Dipartimento e Scuola del Design, Politecnico di Milano, si occupa di Game Studies, con attenzione al gioco come veicolo per la comunicazione, l’apprendimento, le buone pratiche e il dialogo sociale ed è titolare della cattedra di Game Design.
Contribuisce alla ricerca internazionale con articoli, interventi in libri, partecipazione a conferenze; è co-autrice di "Game Design. Gioco e giocare tra teoria e progetto" (Bertolo M. Mariani I, Pearson, 2014).

NB: non devono iscriversi gli studenti che sono già frequentanti il corso.
Eventbrite - FOCUS - Laurea triennale e Magistrale - Campus di Mestre

Tags: marketing, web marketing, digital communication, creatività, game design