Inventare qualcosa di nuovo

Ho vissuto a Verona, in occasione del workshop, una giornata, come Presidente della Giunta Tecnica, particolarmente stimolante sia sul piano personale che professionale.
Sul piano personale, perché rifrequentare ogni tanto un ambiente salesiano mi fa ritornare a tanti e positivi ricordi, e poi essere presente ad un Workshop che ha come head “le idee non dormono mai”, per chi come HDG, ha come mission “far volare le idee” non può che essere, come è stato, un piacere.

Ma è dal punto di vista professionale che l’esperienza mi ha aiutato a ripensare ad elementi che, visti finalmente con il distacco di chi deve dall’esterno giudicare, sono apparsi ancora importanti e spesso non risolti. Mi sono trovato, quasi involontariamente, a riflettere su questo mentre guardavo i lavori presentati e le presentazioni.
Questi temi riguardano il rapporto tra cliente e creativo. Ed è questa fondamentale esperienza (grazie IUSVE e grazie alle aziende) che deve far riflettere i ragazzi, più che il risultato del loro lavoro. Non potevo far altro che essere dalla parte dei ragazzi e mentre ascoltavo e vedevo le presentazioni pensavo a brief troppo precisi.... brief del tipo “vorrei la luna”...brief complessi e mi mettevo nei panni dei ragazzi.. Che fare? Eseguire?...Interpretare?... Dov’è il limite e qual è il compito di un creativo? Qualche defallance che pur c’è stata va riletta, al netto dell’età e dell’emotività, come elemento del non risolto rapporto tra brief e risposta creativa ed è questo che deve rimanere ai ragazzi di questa esperienza. Premesso che, per il fatto di essere solo al secondo anno del loro percorso di studio, tutti (o quasi tutti ha poco importanza) mi hanno favorevolmente colpito per il lavoro e l’attenzione/ passione posta nella presentazione.

Gli lascio una citazione di Massimo Bottura: “Si parla tanto di creatività. La persona creativa deve accumulare un bagaglio culturale importante, che gli permetta di conoscere tutto e tutto poi dimenticare per inventare qualcosa di nuovo...”. Ecco: siete nella fase dell’accumulo del bagaglio, approfittate con il massimo impegno e passione di ogni occasione.
Buon lavoro.