Etica, Estetica e Sostenibilità nella comunicazione di moda per il LAB di Advertising & Strategy

Gli studenti del primo anno del corso di Laurea in Advertising & Marketing, del Dipartimento di Comunicazione dello IUSVE, hanno svolto un LAB progettuale per concretizzare le competenze acquisite nel corso di Advertising & Strategy della docente Giovanna Bandiera. Il LAB si è svolto, per gli studenti del campus di Mestre, dal 16 al 20 dicembre 2019 e per gli studenti del campus di Verona dal 17 al 21 Febbraio 2020.

Gli studenti hanno dedicato una settimana allo studio, alla ricerca e alla progettazione di una strategia pubblicitaria, confrontandosi con un committente reale. Questo percorso è stato volutamente incentrato sulla comunicazione di moda etica e sostenibile ed è stato non solo un momento progettuale arricchente ma anche un tempo informativo importante che li ha visti confrontarsi con tematiche ambientali ed etiche.

Il brand che ha aderito al progetto è Eticlò, un marchio di moda sostenibile che propone collezioni realizzate secondo standard biologici e nel pieno rispetto dell’ambiente e dell’uomo. Eticlò è sinonimo del cambiamento in atto nel settore moda e rappresenta la scelta consapevole di un consumatore attento che però non vuole rinunciare al fascino della moda. L’estetica, quale componente essenziale del marchio, è stata affrontata dai ragazzi in accostamento all’etica, poiché nuove forme di linguaggi sono possibili e anzi necessarie.

Ad affiancare la docente Giovanna Bandiera, l’Art Director, Francesca Bonotto, curatrice della rubrica ModaPuntoCom in IUSVE Cube Radio, la web radio universitaria, dove i temi dell’etica e della sostenibilità nella comunicazione di moda vengono ampiamente trattati e raccontati, anche con l’aiuto di professionisti nel mondo del fashion e dell’advertising.

Queste intense settimane di lavoro hanno portato alla creazione di soluzioni comunicative e pubblicitarie fortemente concorrenziali per il mercato di riferimento e totalmente in linea con la filosofia estetica dell’immagine di Eticlò.

Gli studenti hanno lavorato in gruppi, molti di questi sono stati menzionati dalla committenza per la creatività delle idee proposte, l’aderenza alla mission e alla vision e la trasposizione della strategia nella realizzazione del materiale coordinato per il merchandising. In particolare, sono stati selezionati due gruppi ai quali il brand ha regalato un gadget per l’impegno e che con molta probabilità proporrà collaborazioni future.

A Mestre, si sono distinti per grande capacità di aderenza al brief e astrazione creativa, il gruppo formato da Francesco Tognin, Bettin Serena, Fiorin Sergio Antonio, Florian Roberta, Rubini Camilla, Rigon Eleonora.

A Verona, il gruppo che ha fatto letteralmente esultare la committenza poiché il risultato finale è utilizzabile fin da subito e perfettamente in linea con le attese del cliente è il gruppo: Jessica Begnini, Federica Filippini, Rea Fipaldini la referente, Anna Toso, Anna Marmorato, Francesca Mantuano.