Laboratorio di Brand positioning con Fiorital

Grande partecipazione ed entusiasmo da parte degli studenti di primo anno del corso di laurea in Advertising e Marketing del Campus di Verona nel Laboratorio di Brand positioning guidati dal prof. Mariano Diotto.

La ditta coinvolta è stata Fiorital di Venezia, azienda leader del mercato ittico nazionale ed europeo, che in quarant’anni ha saputo creare un’organizzazione efficiente, all’avanguardia e sempre dedita a offrire la più alta qualità possibile.

Il dott. Lorenzo Cuzzolin, retail manager di Fiorital, e la dott.ssa Beatrice Floreani, marketing and communication specialist di Fiorital, hanno presentato agli studenti il brief che prevedeva di realizzare il brand positioning di un nuovo format di store per Fiorital.

In particolare i team creativi dovevano:

  1. creare un naming e logotipo del nuovo format;
  2. realizzare una analisi dei competitor e la creazione della relativa strategia di posizionamento;
  3. ideare una strategia online per Instagram e Tik Tok;
  4. progettare una strategia offline per il lancio del format nel giorno di apertura e successivamente per mantenere un layout di comunicazione coerente.
Al termine del Laboratorio il dott. Lorenzo Cuzzolin di Fiorital ha detto: «Per la comunicazione di un nuovo format, abbiamo contattato IUSVE perché sapevamo di andare sul sicuro. Nonostante il briefing fosse complesso in ogni suo aspetto, gli studenti in meno di un mese sono riusciti a creare dei lavori straordinari, già pronti per essere utilizzati su scala nazionale,

Ciò che mi ha stupito, oltre al fatto che sono solo al primo anno di università è che molti sono già pronti per lavorare in agenzia/azienda. Mi ha impressionato la loro curiosità e l’attenzione con cui hanno affrontato il Laboratorio, studiando Fiorital in ogni suo aspetto. L’entusiasmo che si percepiva guardando i loro occhi era contagioso. 

Ringrazio ognuno di loro perché mi ha fatto capire ancora una volta che il singolo individuo oggi è insignificante se messo a confronto con la potenza che può generare un gruppo di persone, consapevoli di avere ancora tanta strada davanti, ma con la fame e la passione di chi ha la voglia e la capacità di cambiare lo status quo.»

Anche gli studenti hanno espresso un parere estremamente positivo. Ad esempio Francesca Mori ha detto: «Il laboratorio di brand positioning del professor Diotto è stato molto utile per capire la realtà in cui ci inseriremo alla fine del nostro percorso. Credo che entrare in contatto con l’azienda sia stata una delle caratteristiche più importanti del laboratorio, in quanto i referenti dell’azienda ci hanno aiutato non solo dal punto di vista pratico ma soprattutto ci hanno fatto capire cosa vuol dire relazionarsi con il cliente. Una delle sfide più grandi è stata il lavoro di gruppo, un’esperienza che davamo per scontata ma che al contrario è stata la più stimolante sotto tutti i punti di vista, soprattutto nella posizione di Team Leader. Usciamo da questo laboratorio con molta voglia di lavorare sul campo e di metterci in gioco, consci delle difficoltà e degli stimoli che questo campo può offrirci.»

Anche Simone Davide Fasoli ha sottolineato che: «Senza alcun dubbio il Laboratorio di Brand Positioning è stato per me, così come per tutti noi studenti un impegno da non sottovalutare, ma allo stesso tempo di grande importanza in quanto mi ha consentito di lavorare come se fossimo realmente in un team creativo, con delle reali richieste e dei tempi di consegna da rispettare. Queste settimane mi hanno insegnato a rispettare i tempi di consegna, a lavorare in team e a fare il team leader (cercando quindi di orientare il mio gruppo di lavoro ed essere per loro un punto di riferimento), nonché a lavorare sotto stress, dovuto principalmente dalla grande mole di lavoro alla quale non eravamo abituati. Lavorare con un brand come Fiorital è stato davvero piacevole, anche solamente relazionarsi direttamente con Lorenzo, anche lui laureato IUSVE, è stato particolare perché lui, più di altri, ha potuto capire totalmente la nostra posizione accademica attuale. Sicuramente durante questo Lab mi sono imbattuto in molteplici sfide, alcune delle quali si sono rivelate essere vincenti, come ad esempio il Public Speaking piuttosto che la creazione di grafiche apposite e lo sviluppo di strategie di marketing; mentre altre sfide sono state per me ragione di crescita personale e professionale alle quali dovrò migliorarmi nel corso dei prossimi mesi, come ad esempio lavorare come Team Leader, compito che ho scoperto essere assolutamente complicato ed impegnativo.»

Infine Rebecca Zanivan ha evidenziato che: «Grazie al laboratorio di Brand Positioning abbiamo avuto l’opportunità di lavorare con un vero progetto aziendale: questo per noi ha significato avere più responsabilità, puntualità e serietà nel lavoro.  Lavorare a questo progetto ci ha insegnato più di tutti l’importanza di lavorare in gruppo, ognuno con i propri punti di vista e con tante idee diverse da incastrare. Ha richiesto molto tempo e impegno, ma ci ha regalato parecchie soddisfazioni e soprattutto ci ha permesso ci confrontarci con professionisti del settore.»

Anche il prof. Mariano Diotto ha sottolineato come il progetto sia stato sfidante per gli studenti che si sono messi in gioco al 100% cercando di capire cosa li aspetterà nel mondo del lavoro misurandosi da subito con difficoltà, impegno e soddisfazioni. Anche i risultati creativi sono stati di altissimo livello e con grandi potenzialità nel mondo professionale.