Mascolinità, adolescenti e internet: una ricerca qualitativa sulla rappresentazione del maschile.

Studente: Gian Luca  Pilia
Titolo tesi: Mascolinità, adolescenti e internet: una ricerca qualitativa sulla rappresentazione del maschile.
Docente relatore: Prof. Cosimo Marco Scarcelli
Docente controrelatore: Prof. Paolo Schianchi
Presidente commissione di tesi: Prof.ssa Michela Drusian
Data discussione tesi: 07 ottobre 2020
Laurea Magistrale Internazionale in: Creatività e design della comunicazione

Da sempre i media hanno giocato un ruolo fondamentale all’interno della definizione identitaria dei soggetti. Specialmente durante l’adolescenza i ragazzi attingono, grazie ai contenuti mediali, a una densa quantità di materiali simbolici che veicolano, tra le altre cose, informazioni riguardanti la propria identità di genere. Partendo dal presupposto che il genere si definisce culturalmente all’interno del tessuto pratico-simbolico della realtà sociale e considerando che lo sviluppo del web sociale ha influenzato ulteriormente il processo di costruzione e autorappresentazione identitaria, la presente ricerca nasce con l’obiettivo di definire come l’identità maschile venga prodotta, riprodotta e performata dai ragazzi all’interno dei social network site e nelle chat amicali. L’indagine ha coinvolto 25 ragazzi di età compresa tra i 14 e i 19 anni, residenti in Sardegna, Veneto e Lombardia. L’analisi dei dati empirici, raccolti attraverso interviste discorsive, ha rivelato come gli ambienti digitali rappresentino nuovi spazi “teatrali” in cui i ragazzi formano e performano il genere con lo scopo di rimarcare e affermare la propria identità di uomini, la propria affiliazione al gruppo e i confini che separano l’arena maschile da quella femminile.

Media channels play a fundamental role in the process of identity construction. Especially during adolescence boys get a huge quantity of symbolic materials that concerns information about their gender identity from media contents. Based on the assumptions that gender is socially constructed, and considering that social web development influenced both the process of identity construction and the self-representation, this research tries to define how the masculine identity is produced, reproduced and performed by boys in social network sites and chat groups. The work involved 25 male teenagers from the ages of 14 to 19 native of the following Italian Regions: Sardegna, Veneto and Lombardia. Thanks to the data, collected through face-to-face interviews, the analysis reveals that digital spaces can be define as “theatrical” spaces where boys build and performed gender with the aim of emphasizing and affirming their identity as men, their affiliation to the group and the boundaries that separate the male arena from the female one.