Presentazione della settima edizione del 2015

«Credo che per prima cosa
ci vogliono delle basi di
esattezza,
metodo, 
concretezza,
senso della realtà.
È soltanto su una certa solidità prosaica
che può nascere una creatività.»
(Italo Calvino)


“Le idee non dormono mai” è un format che la nostra Università ha inventato per valutare la preparazione degli studenti di terzo anno della Laurea Triennale in Scienze e tecniche della comunicazione grafica e multimediale, mettendoli in relazione con dei committenti reali e con dei progetti da realizzare in una sola settimana. Tradizionalmente si svolge prima dell’inizio dell’anno accademico: a settembre.

Settembre
: il nome deriva dal latino september, a sua volta da septem, “sette”, perché era il settimo mese del calendario romano, che iniziava con il mese di marzo.
In questo 2015 siamo arrivati alla settima edizione, quindi questa doppia coincidenza ha portato il Dipartimento di Comunicazione dello IUSVE ad una ulteriore innovazione: raddoppiare i committenti suddividendo gli studenti tra i due Campus. Così a Mestre il contest si è svolto dal 21 al 25 settembre, mentre a Verona dal 22 al 26 settembre.

Da sempre la nostra Università ha creduto in uno stretto legame tra il mondo accademico e quello del lavoro, della produzione e del sociale e anche in quest’anno questo legame si è realizzato e ulteriormente ra orzato.
Riteniamo importante che i nostri studenti debbano avere la possibilità di confrontarsi con aziende importanti, lavorando ad un progetto vero e proprio, rispettandone le tempistiche, a rontandone le di coltà, vivendone le emozioni che tutto questo comporta. Cinque giorni che racchiudono competenze e abilità multidisciplinari combinate in un continuo mescolarsi di approccio ri essivo, culturale e pratico-progettuale.

La settimana si è dimostrata laboriosa, stimolante e piena di vivacità sia per i nostri studenti che per le aziende partner che hanno aderito a questa proposta: Ufficio Gestione della Ripartizione Ambiente della Provincia Autonoma di Bolzano, Mermec, Slow Food, The Italian Cancer Society (SIC), Haribo Italia, Valtur.

In questa settimana ricca di energia i nostri studenti hanno “poco tempo per dormire”! Si parte con il brief la prima mattina e in “soli 4 giorni” viene realizzato un progetto vero e proprio. Ansia ed emozione, gioia e adrenalina. Ma questa esperienza sicuramente rimarrà nella loro memoria come un momento unico e irripetibile nel loro percorso accademico.

La scelta della nostra università di misurarsi con il mondo lavorativo esterno viene anche rispettata nella composizione della Giuria che ogni anno vanta esponenti esperti e illustri del mondo artistico, creativo e pubblicitario.
Il Presidente di giuria quest’anno è stato Hangar Design Group nelle persone dei due soci partner: il dott. Alberto Bovo e il dott. Sandro Manente.
La loro presenza ha saputo entusiasmare i nostri giovani creativi e anche a motivarli verso il mondo del lavoro che li accoglierà, che richiede grandi competenze e un alto stile competitivo.
Assieme a loro la Giuria era composta da esperti del settore: il dott. Riccardo Bello, Ceo/Founder dell’editrice Lazy Dog Press, il dott. Alessio Capellani dell’Agenzia Coee Italia, Diego Carbonara, Responsabile Commerciali di Mediagraf S.p.a., il dott. Nicola Montaguti incaricato della comunicazione e design di prodotti a marchio Despar Nord Est, dott. Francesco Nicoletti dello studio Tassinari/Vetta e la dott.ssa Beatrice Susa dell’Agenzia Arte Laguna di Venezia.

Un ringraziamento da parte mia va a tutti i docenti che sono stati presenti nel Campus per accompagnare i nostri studenti; ai miei stretti collaboratori che hanno seguito passo passo i partecipanti: la dott.ssa Emilia Brovero e il prof. Nicolò Cappelletti; gli studenti volontari che ci hanno aiutato nell’organizzazione: Francesca Bergianti, Chiara Canella, Martina Padovan, Antonio Polato e Elena Storto; ai committenti, nelle persone del dott. Massimo Bullo, per Haribo Italia S.p.a., del dott. Claudio Martinolli, per Valtur, della dott.ssa Erika Guerra per Mermec, il Team di SIC e di Slow Food Verona, il dott. Giulio Angelucci per Ufficio Gestione della Ripartizione Ambiente della Provincia Autonoma di Bolzano.

E per ultimi i protagonisti: 165 giovani e futuri graphic & multimedia designer, perché hanno saputo vivere quest’esperienza con impegno, creatività e buona capacità di lavoro in team come dei “veri professionisti” pur non essendolo ancora! 

Mariano Diotto 
Direttore Dipartimento di Comunicazione dello IUSVE