Linguaggi e strategie dell'advertising

Tipo insegnamento: Obbligatorio

Codice: STC02700

Crediti: 5

Ore: 40

Docenti:

BANDIERA GIOVANNA

ZUCCARO ANNA

Finalità dell'insegnamento e apporto specifico al profilo professionale

Il corso di Linguaggi e strategie dell'advertising è in grado di dare una panoramica generale del processo di creazione di un messaggio pubblicitario e degli elementi base presenti in esso. Cercherà di sviluppare consapevolezza negli studenti come la realizzazione concreta di digital e graphic design in ambito adv debba rispondere ad esigenze precise aziendali e di marketing, oltre che innovare stilisticamente il panorama comunicativo dell’ambito specifico. Vuole dare un primo apporto agli studenti per capire quale professione specifica vorranno intraprendere in ambito comunicativo.  

Prerequisiti richiesti

Nessuno

Competenze

- Saper utilizzare le conoscenze nell'analisi critica e nella creazione di elaborati pubblicitari, in particolare di quelli su supporto cartaceo di riviste, locandine e manifesti. 

- Sviluppare consapevolezza rispetto alle capacità individuali specifiche di analisi e creazione di un messaggio pubblicitario. 

- Acquisire competenze di visione strategica, atte a una efficace presenza in un contesto di marketing complesso. 

- Sviluppare la capacità di usare un pensiero divergente e di trovare soluzioni molteplici e creative.

 

Abilità

- Acquisire conoscenze relative ai linguaggi e alle strategie della comunicazione pubblicitaria per saper cogliere l’efficacia della stessa. 

- Saper analizzare un logo nella sua coordinazione con tutti gli elementi dell’identità visiva, negli aspetti di significato e significante. 

- Saper leggere la pubblicità come strumento al servizio degli obiettivi di marketing e della strategia del brand/prodotto. 

- Saper maneggiare tecniche creative per arrivare a soluzioni efficaci e innovative. 

Conoscenze

Definizione sistemica 

 • La pubblicità all’interno dell’identità visiva di un brand; 

 • il logo e l’identità visiva come punta dell’iceberg del brand; 

 • pubblicità come scienza e come arte; come teoria e come prassi; come modalità di informare, comunicare, promuovere, persuadere; come incrocio di discipline; 

 • la sua evoluzione storica e i personaggi di rilievo; 

 • teorie a confronto come premessa alle diverse tipologie; 

 • intelligenza emotiva per un pubblicitario. 

 

I processi strategici 

 • La campagna pubblicitaria all’interno di un piano di marketing; 

 • il processo e le fasi: analisi, strategia, realizzazione; 

 • strategie scientifiche, strumenti e casi studio;

 • strategie creative/innovative e casi studio. 

 

Elementi del linguaggio 

 • I format/contenitori e gli elementi base della pubblicità; 

 • analisi del messaggio statico, dalla pagina al manifesto; 

 • primo approccio all’analisi del messaggio dinamico; 

 • l’importanza della percezione di forme e colori; 

 • significati psico-antropologici di forme e colori; 

 • tipologie e chiavi comunicative; 

 • tecniche e stili estetici;

 • contaminazioni e citazioni artistiche

 • Scrittura creativa. 

 

Pubblicità sociale 

 • Pubblicità culturale, politica e di pubblica utilità: specificità, ambiti e tipologie; 

 • nuove modalità del profit e no profit verso il sociale. 

 

 Sfide 

 • Cenni alle nuove sfide della pubblicità: interattività, crossmedialità e modalità glocal; 

 • Cenni ai nuovi strumenti, modalità dell’adv e integrazione tra pubblicità tradizionale e non convenzionale. 

Bibliografia

Bibliografia Manuali obbligatori: 

BANDIERA G., BELLAMIO S., BONOTTO F., Pubblicità: manuale imperfetto, Libreriauniversitaria.it edizioni, Padova, 2017; 

VECCHIA M., Hapù. Manuale di tecnica della comunicazione pubblicitaria, Lupetti, Milano, 2007. 

 

 Testi complementari di approfondimento: 

Arnheim R., Arte e percezione visiva, Milano, Feltrinelli, 2008 

BANDIERA G., Pubblicità “ad arte”. Sintesi complessa di strategie, tecniche e creatività, Libreriauniversitaria.it, Padova, 2013 

BERNOCCHI R., SOBRERO R., Pubblicità Progresso, Rai eri, Roma, 2011 

BORGATO R., Il posto delle fragole, Franco Angeli, Milano, 2015 Brusatin M., Storia dei colori, Einaudi, Torino, 1983 

CHIRUMBOLO A., DI LORENZI C., La persuasione pubblicitaria; Carocci editore, Roma, 2012 

Codeluppi V., Il potere della marca – Disney, McDonald’s, Nike e le altre, Torino, Bollati Boringhieri, 2001 

Codeluppi V., Persuasi e felici? Come interpretare i messaggi della pubblicità, Carocci, Roma, 2010

 Codeluppi V., La pubblicità, FrancoAngeli, Milano, 2002 

COVIELLO M., Il mestiere del copy, FrancoAngeli, Milano, 2012 

DE BONO E., Sei cappelli per pensare, BUR, Milano, 2013 

DE MARTINI A., Brand Narrative Strategy – Il segreto dell’onda, FrancoAngeli, Milano, 2017 

ELLIOT P., Just doing it. Storia dell’advertising attraverso i suoi protagonisti., Fausto lupetti editore, Milano, 2011 

FALCINELLI R., Cromorama – Come il colore ha cambiato il nostro sguardo, Einaudi, Torino, 2017; 

Ferraresi M., Mortara A., Sylwan G., Manuale di teorie e tecniche della pubblicità, Carocci editore, Roma, 2007 

GABARDI E., Campagne 2012 – Ventotto storie di comunicazione testimoni dei nostri giorni, FrancoAngeli, Milano, 2013 

Gadotti G., Bernocchi R., La pubblicità sociale, maneggiare con cura, Carocci, Roma, 2010 

Gilmore H.J., L’economia delle esperienze, Rizzoli Etas, Milano, 2015 

GRIZZANTI G., Brand identikit – Trasformare un marchio in una marca, Logo Fausto Lupetti, Milano, 2011 

Goleman D., Ray M., Kaufman P., Lo spirito creativo, Milano, Edizione Mondolibri, 1999 

HACHEN MASSIMO, Scienza della visione – Spazio e Gestalt, design e comunicazione, Apogeo, Milano, 2007 

HELLER S., ANDERSON G., Graphic design – 50 maestri da cui trarre ispirazione, Vallardi, Milano, 2016 

Hornung D., Colour, a workshop for artists and designers, Laurence King Publishing, Londra, 2005 

Itten J., Arte del colore, Il Saggiatore, Milano, 1965 

Kandinsky W., Punto linea e superficie, Milano, Adelphi, 1995 

Kanizsa G., Grammatica del vedere, Bologna, il Mulino,1997 Lehmann E.R., Come si realizza una campagna pubblicitaria, Carocci, Roma, 2003 

Lombardi M., Creatività in pubblicità – Dalla logica alle emozioni, Franco Angeli, Milano, 2017; 

LOMBARDI M., MINDSHARE, Strategia in pubblicità – Dall’intelligenza, la magia, FrancoAngeli, Milano, 2017; 

MANCINI M., Bill Bernbach e la rivoluzione creativa – Il mito di un personaggio e di un movimento che hanno cambiato la storia della pubblicità, FrancoAngeli, Milano, 2007 

Manfredini G. (a cura di), Nuovo Dizionario illustrato della Pubblicità e Comunicazione, Milano, Lupetti, 2001 

Marini L., Questo libro non ha titolo perché è scritto da un art director. Bologna, Fausto Lupetti editore, 2008 

MINESTRONI L., Il Manuale della Marca: consumatore, cultura, società, Milano, Fausto Lupetti, 2010 

Noorda B., Ambone R., Tovaglia P., Ricerca e progettazione di un simbolo – una metodologia progettuale grafica, Bologna, Zanichelli, 1977 

Ogilvy D., Confessioni di un pubblicitario, Lupetti,1998 

Pastoureau M., Simonnet D., Il piccolo libro dei colori, Ponte alle grazie, Milano, 2006 

PEVERINI P., I Media: strumenti di analisi semiotica, Carocci, Roma, 2012 POLESANA M.A., La pubblicità intelligente – L’uso dell’ironia in pubblicità, Franco Angeli, Milano, 2005 

TESTA A., Le vie del senso, Carocci, Roma, 2004

TESTA A., Farsi capire, Rizzoli, Milano, 2009 

TESTA A., La parola immaginata, Il Saggiatore, Milano, 2009 

TESTA A., La trama lucente, Rizzoli, Milano, 2010 

TESTA A., Minuti scritti – 12 esercizi di pensiero e scrittura, Rizzoli Etas, Milano, 2013 

TUNGATE M., Storia della pubblicità – Gli uomini e le idee che hanno cambiato il mondo, Franco Angeli, Milano, 2010 

RUSSO D., Free Graphics, Lupetti, Milano, 2009 Vecchia M., Leggere la pubblicità – La decodifica dei messaggi, CUEM, Milano, 2006 

Von Goethe J.W., La teoria dei colori, Il saggiatore, Milano,1981

Metodologia

Lezione interattiva con stimolo teorico del docente, aiutato da strumenti digitali e applicazioni pratiche immediate sui concetti espressi, attraverso casi studio e poi rapide esercitazioni concettuali. Rapide esposizioni frontali in aula degli studenti su elaborati individuali e di gruppo che stimolino il coinvolgimento, il dialogo e il confronto. 

Attività applicative 

Ogni modulo di contenuti avrà delle esercitazioni veloci come verifica dell’appreso e come applicazione delle conoscenze. In particolare gli studenti dovranno sviluppare due esercitazioni: una realizzazione di un manifesto dimostrando di saper comporre in modo efficace i pesi e gli equilibri percettivi di forme e colori; il secondo è l’elaborazione di una pagina pubblicitaria di un prodotto/servizi/idea elaborata in 4 chiavi comunicative diverse.

Criteri di valutazione e Modalità d'esame

L’esame si terrà nella duplice forma pratica e orale: ogni studente porterà delle esercitazioni individuali che saranno il 50% della valutazione complessiva, l’altra metà sarà sui contenuti teorici. Nel caso lo studente avesse accumulato numerose assenze superando le ore di lezione previste per essere ammesso all’esame, dovrà concordare con il docente la bibliografia integrativa che sarà di almeno due volumi. Quindi per poter accedere all’esame dovrà prima dimostrare la conoscenza dei testi indicati e poi procederà con l’esame come indicato nella presente scheda corso. 

Contatti e Orario di ricevimento

Contatti 

g.bandiera@iusve.it 

a.zuccaro@iusve.it 

 

Orario ricevimento 

Le docenti ricevono su richiesta degli studenti accordandosi preventivamente via mail.