Statistica e metodologia della ricerca per le scienze della comunicazione

Tipo insegnamento: Obbligatorio

Codice: STC07300

Crediti: 4

Ore: 32

Docenti:

MARCHIORO DAVIDE MARIA

Finalità dell'insegnamento e apporto specifico al profilo professionale

Il corso si propone di fornire le conoscenze elementari della statistica, utili a sviluppare capacità di acquisizione, organizzazione ed elaborazione delle informazioni provenienti da indagini psicosociali, ricerche di mercato e di marketing, presentate dai media e dai principali produttori di statistica ufficiale. Verranno pertanto forniti agli studenti tutti quegli strumenti di base utili a leggere, sintetizzare, analizzare ed interpretare i fenomeni osservati, con un’ottica di tipo quantitativo. A tal proposito, verrà riservata un'attenzione particolare all’analisi e all'interpretazione dell’informazione statistica presentata dai media e dai principali produttori di statistica ufficiale.

Il corso verte prevalentemente sull’impiego della statistica nei più svariati campi, dall'advertise management, al brand management e, più ingenerale, alla ricerca di mercato. A caratterizzare tali contesti professionali ci sono aspetti che non sempre si incontrano in altri ambiti di ricerca. Un web marketing manager, ad esempio, deve tener conto di variabili più complesse, meno definibili e meno quantificabili di quelle che comunemente vengono trattate nelle scienze cosiddette “esatte”. Appare chiaro che variabili come atteggiamenti, attitudini, opinioni, interessi o preferenze, sono di particolare natura. Si rende perciò necessario poter valutare con precisione come possono venir misurate ed elaborate per mezzo di metodi statistici adatti ai valori che esprimono.

Poiché la maggior parte delle informazioni che sintetizzano le principali tendenze di mercato sono di carattere statistico, una parziale o mancata conoscenza dei più rudimentali concetti di statistica rischia di rappresentare un limite enorme per chi sta effettuando un’indagine esplorativa sull’impatto di un determinato brand nel pubblico di consumatori. Per questi motivi, l’acquisizione di una discreta familiarità con il linguaggio statistico in generale potrà favorire la comprensione ed il trattamento delle informazioni (di carattere sia qualitativo che quantitativo), inerenti casi di studio reali, allo scopo di implementare nuove e più sofisticate strategie conoscitive. 

Prerequisiti richiesti

Il corso non presuppone alcuna conoscenza precedente né di matematica (escluso un uso, limitato agli esempi trattati, della matematica delle scuole secondarie di primo e secondo grado), né di statistica. La rigorosità degli argomenti trattati durante il corso non deve pertanto allarmare lo studente. Il corso potrà quindi essere seguito senza difficoltà anche da chi non possiede alcuna conoscenza statistica. Saranno tuttavia necessarie alcune nozioni di informatica di base (conoscenza basilare del pacchetto Office e dei sistemi operativi più diffusi, come macOS e Windows), nelle occasioni in cui verranno introdotte, a scopo esemplificativo, alcune procedure basilari di analisi esplorativa dei dati con il supporto di Excel.

Competenze

Al termine del corso, lo studente sarà in grado di:

  • comprendere come si procede nello svolgimento di una indagine statistica, nelle sue diverse fasi 
  • apprendere ad organizzare i dati statistici 
  • sintetizzare l’andamento di un fenomeno e trarre appropriate conclusioni

Abilità

Al termine del corso, lo studente sarà in grado di:

  • organizzare i dati di una ricerca, avvalendosi di supporti informatici
  • riconoscere le diverse tipologie di variabili
  • calcolare le medie 
  • utilizzare la media più opportuna in relazione ai dati statistici assegnati
  • calcolare i diversi indici di posizione 
  • calcolare lo scarto semplice, la varianza, lo scarto quadratico medio
  • determinare il grado di correlazione esistente fra due distribuzioni statistiche
  • determinare la dipendenza fra due fenomeni di tipo qualitativo/quantitativo
  • saper individuare le caratteristiche di una distribuzione normale, valutando la probabilità che una variabile aleatoria appartenga ad un particolare intervallo

Conoscenze

Nel corso dell'insegnamento verranno trasmesse le seguenti conoscenze:

Parte I: L’indagine statistica 

  • Introduzione alla metodologia della ricerca
  • Variabili e teoria della misurazione
  • Le fonti statistiche 
  • Le fasi dell’indagine statistica 
  • Il campionamento

Parte II: Statistica descrittiva 

  • Rapporti statistici
  • Distribuzioni di frequenza
  • Indici di posizione 
  • Indici di variabilità 
  • Rappresentazioni dei dati e prime operazioni
  • Calcolo delle statistiche campionarie per variabili continue e raggruppate in classi 
  • Organizzazione dei dati e prime operazioni di statistica descrittiva con Excel

Parte III – Variabilità e concentrazione

  • Principali indici di variabilità
  • Calcolo del coefficiente di concentrazione di Gini

Parte IV - Distribuzioni normali e teoria della probabilità

  • Elementi di calcolo combinatorio
  • Teoria della probabilità
  • Distribuzioni normali

Parte V - Relazioni tra variabili e cenni sull'inferenza statistica

  • Correlazione bivariata
  • Regressione lineare

Bibliografia

Testi di riferimento:

  • Dispense fornite dal docente.
  • BORRA S., Statistica: metodologie per le scienze economiche e sociali, New York, McGraw-Hill Education, 2015. 

Testi di approfondimento:

  • MARCHIORO D.M., Statistica e Metodologia della Ricerca, Libreriauniversitaria.it, Padova, 2018 MARCHIORO D.M., Ricerca in ambito psicosociale con SPSS, Libreriauniversitaria.it, Padova, 2013.
  • CAIATI G., Insiemistica di base, Bologna, Esculapio, 2011.

Focus

Si valuterà, in base all'andamento delle lezioni ed allo stato di avanzamento del programma, la possibilità di realizzare un Focus sull'utilizzo del software SPSS per effettuare un'analisi preliminare dei dati.

Metodologia

Oltre a presentare i basilari metodi statistici e le indicazioni necessarie per una loro corretta applicazione, il corso intende dare uno spazio più ampio al contesto teorico da cui proviene ogni metodo. Se da un lato ciò richiede allo studente un impegno maggiore, dall’altro gli consente di raggiungere una comprensione delle tecniche più radicata ed una loro utilizzazione più appropriata. 

Durante il corso saranno quindi approfonditi sia aspetti teorici che pratici. Per questo verranno svolte diverse esercitazioni con Excel, per permettere agli studenti di imparare ad organizzare i dati di una ricerca. Le esercitazioni pratiche coinvolgeranno tutti gli studenti: sarà pertanto indispensabile disporre di un computer portatile durante le lezioni. 

Criteri di valutazione e Modalità d'esame

L'esame si svolgerà in modalità scritta, tramite piattaforma "Moodle" e sarà costituito da 40 domande da svolgere nell’arco di 90 minuti (ci saranno 8 domande per ognuno dei 5 argomenti trattati): 

  • 30 domande a scelta multipla e/o a completamento 
  • 10 domande V/F. 

Le domande a scelta multipla avranno un valore compreso tra 0,9 e 2 punti, mentre le domande V/F avranno un valore di 0,5 punti. Il punteggio massimo ottenibile alla prova scritta verrà successivamente convertito in 30lode/30. 

 

Lo scritto sarà considerato superato con un punteggio maggiore o uguale a 18/30. 

 

L'esame orale integrativo è invece facoltativo e riservato solo a coloro che hanno conseguito almeno 18/30 nello scritto, previo accordo via email con il docente. L’eventuale esame orale prevede 4 domande aperte (le domande aperte andranno a sondare argomenti diversi) e non garantisce il mantenimento del voto conseguito allo scritto: potrà infatti portare ad aggiungere o a sottrarre fino ad un massimo di 4 punti dal voto ottenuto.

Contatti e Orario di ricevimento

Gli studenti potranno contattare il docente via email per qualunque informazione e/o richiesta di chiarimento, all'indirizzo d.marchioro@iusve.it

Il docente riceve su richiesta degli studenti, accordandosi preventivamente via mail.