Antropologia culturale dei Digital media

Tipo insegnamento: Obbligatorio

Codice: STC03000

Crediti: 5

Ore: 40

Docenti:

GUIDOLIN UGO

Finalità dell'insegnamento e apporto specifico al profilo professionale

Il corso intende offrire gli strumenti concettuali e metodologici necessari ad affrontare lo studio e l’analisi dei nuovi media digitali, soprattutto in relazione alle dimensioni evolutive, sociali e cognitive dell’uomo e alla loro interpretazione antropologica. Il corso affronterà i diversi concetti che gravitano attorno all’analisi di questi nuovi strumenti del comunicare e della loro evoluzione storica. Il corso offre allo studente le giuste competenze e le risorse concettuali, metodologiche e tecniche necessarie ad interpretare e analizzare le proprietà dei nuovi media digitali e le forme culturali che vi vengono prodotte, aiutandolo così a cogliere il senso della trasformazione e saper interpretare organicamente le tendenze emergenti in prospettiva strategica su progetti orientati alla comunicazione a al marketing.

Prerequisiti richiesti

Nessuno.

Competenze

 

  • Acquisizione dei principi e metodi dell’etnografia e delle peculiarità che in questo specifico ambito disciplinare vengono applicati alle comunità di rete (netnografia);
  • comprensione e integrazione di prassi e strumenti nell’individuazione e osservazione e analisi di una comunità online; 
  • capacità di organizzare in autonomia la propria ricerca sul campo affinando di volta in volta la ricerca, la raccolta e l’analisi dei dati; 
  • capacità di analizzare logicamente i processi di trasformazione della comunità osservata classificando rappresentazioni, narrazioni, forme culturali, abitudini e comportamenti; 
  • capacità di sviluppare una lettura critica dei dati raccolti e di connettere le competenze derivanti da una prospettiva antropologica integrandole con il proprio bagaglio cognitivo e la letteratura di riferimento; 
  • capacità di confronto, esposizione e argomentazione dei risultati raggiunti attraverso la mediazione con il team di progetto e il docente.

 

Abilità

Il corso intende offrire allo studente un’apprendimento mirato allo sviluppo delle seguenti abilità:

  • network analysis: osservare, tracciare, analizzare e studiare le comunità di interesse online per rilevare profili, identità, scenari, comportamenti e dinamiche di relazione attraverso l’osservazione e strumenti di indagine netnografica;
  • discourse analysis: analizzare il modo in cui il linguaggio viene utilizzato nella costruzione di narrazione in rete attraverso l’analisi del testo, dei concetti chiave e delle sinonimie, dell’apparato simbolico (p.e. emoji, emoticon, meme) e iconografico (p.e. immagini, foto, video, animazioni);
  • sentiment analysis: analizzare e studiare semanticamente le conversazioni in rete per valutare il valore, la percezione e la rilevanza di un tema o un argomento di discussione.

Conoscenze

1. Modello concettuale di medium.

    1.1. Apparato tecnologico, semiotico, cognitivo.

    1.2. Ri-mediazioni.

2. Dinamiche evolutive.

    2.1. Dall’analogico al digitale: il cammino di convergenza.

    2.2. Unimedialità e multimedialità.

    2.3. Linearità e multidimensionalità: la dimensione spazio-temporale dei media.

3. Dalla comunità organica alla comunità virtuale.

    3.1. Dalla Zero Mobility alla Network Mobility.

    3.2. Modelli sociali e modelli comunicativi.

4. Il paradigma digitale: principi generali. 

5. Iper-realtà: oltre lo schermo. 

    5.1. Tecnomediazione: immersione e incorporazione.

    5.2. De-individuazione.

    5.3. Mixed-reality.

    5.4. Frame analysis.

    5.5. Prospettive evolutive. 

6. Social Network Analysis.

    6.1. Dall’etnografia alla netnografia.

    6.2. Esplorazione e definizione tassonomie di ricerca.

    6.3. Osservazione sul campo e raccolta dati.

    6.4. Individuazione nodi e comunità di riferimento.

    6.5. Analisi profili, identità di rete, ruolo sociale, interessi e modelli comportamentali.

    6.6. Strategia di partecipazione attiva in ottica di co-branding.

    6.7. Analisi di casi studio.  

Bibliografia

Bibliografia di base:

 

GUIDOLIN U., Pensare digitale, Mc-Graw Hill, Milano, 2005 

KOZINETS R., Netnography: redefined, Sage, London, 2018 

 

Bibliografia di approfondimento: 

 

BONAZZI M., La digitalizzazione della vita quotidiana, Franco Angeli, Milano, 2014

CALDARELLI G., CATANZARO M., Scienza delle Reti, Milano, Egea, 2016

COVA B.,Il marketing tribale. Legame, comunità, autenticità come valori del Marketing Mediterraneo, Edizioni Il Sole 24 Ore, Milano, 2003

CODELUPPI V., I media siamo noi. La società trasformata dai mezzi di comunicazione, Franco Angeli, Milano, 2014

GOFFMAN E., Frame Analysis. L’organizzazione dell’esperienza, Armando Editore, Roma, 2001

JENKINS H., Cultura convergente, Apogeo, Milano, 2013

LEVY P., L’intelligenza collettiva. Per un’antropologia del cyberspazio, Feltrinelli, Milano, 2002

MAFFESSOLI M., Il tempo delle tribù. Il declino dell’individualismo nelle società postmoderne, Guerini e Associati, Milano, 2004

MCLUHAN M., Gli strumenti del comunicare, Il Saggiatore, Milano, 1967

MILLER D., SLATER D., The Internet. An ethnographic approach, Berg, New York, 2018

PINK S., HORST H., POSTILL J., HJORTH L., LEWIS T., TACCHI J., Digital Ethnography. Principles and practice, Sage, London, 2016

TURKLE S., Insieme, ma soli, Codice, Milano, 2012 

TURKLE S., La vita sullo schermo, Apogeo, Milano, 1997

WALLACE P., La psicologia di internet, Raffaello Cortina, Milano, 2000

Focus

Nessuno.

Metodologia

Il corso prevede momenti di spiegazione teorica e dimostrativa, alternati ad esercitazioni e attività in aula finalizzati all’applicazione concreta di quanto appreso dagli studenti durante il corso. Divisi in gruppi di 4-5 persone gli studenti svilupperanno in autonomia un progetto di ricerca netnografica mirato all’individuazione e definizione delle identità di rete, attraverso l’osservazione e l’analisi delle neotribù e delle community online che presenteranno alla fine del corso e verrà valutato dal docente come prova parziale d'esame.

Criteri di valutazione e Modalità d'esame

La valutazione del livello di apprendimento teorico da parte degli studenti avviene attraverso un esame orale individuale il cui risultato incide sul voto finale in misura pari al 60%. La valutazione delle competenze avviene invece attraverso l’esposizione e discussione del progetto realizzato in gruppo il cui risultato incide sul voto finale in misura pari al 40%. 

Criteri di valutazione della prova teorica individuale sono: 

 

  • Comprensione dei quadri teorici disciplinari e utilizzo appropriato di terminologie e concetti
  • Capacità analitica ed espositiva in grado di organizzare autonomamente i diversi concetti studiati in nuovi percorsi organici
  • Capacità di analisi e giudizio critico

 

Criteri di valutazione del progetto di gruppo sono: 

 

 

  • Qualità dell'organizzazione della ricerca, dei dati raccolti, delle metodologie sviluppate, degli strumenti e dell'analisi finale
  • Qualità dell'esposizione e argomentazione dei risultati raggiunti e degli elaborati

 

Contatti e Orario di ricevimento

Il docente riceve su richiesta degli studenti accordandosi preventivamente via mail. L’appuntamento può avvenire anche tramite videocall (Google Meet, Zoom, Skype). 

 

E-mail: u.guidolin@iusve.it

Skype: oogoid