Diritto della comunicazione per le imprese e i media

Tipo insegnamento: Obbligatorio

Codice: STC03800

Crediti: 5

Ore: 40

Docenti:

BRUNAZZETTO CAROLINA

Finalità dell'insegnamento e apporto specifico al profilo professionale

Scopo del corso è quello di fornire allo studente gli strumenti giuridici necessari per gestire la comunicazione d'impresa, sia essa sotto forma di pubblicità, promozione, direct marketing, relazioni pubbliche, ideazione e gestione di eventi. 

 

S’intende, quindi, formare un operatore che sappia utilizzare i nuovi strumenti della comunicazione nel pieno rispetto della normativa vigente, con l’attenzione ai codici etici e al rispetto del dato personale. 

 

Conoscere la normativa applicabile alle singole fattispecie, infatti, ha un ruolo fondamentale quando si tratta di formulare il messaggio, scegliere i media e materializzare le idee. 

 

Lo studente, al termine del corso conosce e sa gestire i profili giuridici della comunicazione, le responsabilità connesse all’uso delle nuove tecnologie, la disciplina che regola i diversi ambiti in cui si svolge l'attività d’informazione e di comunicazione; sa infine reperire, leggere e analizzare sistematicamente i testi giuridici (tra cui principalmente leggi e sentenze).

Prerequisiti richiesti

Conoscenza di base delle nozioni di diritto civile, nel caso recuperabili con la partecipazione ai FOCUS proposti dalla docente.

Competenze

Al termine dell'insegnamento lo studente dovrà essere in grado di :

 

- interpretare anche giuridicamente le richieste del cliente/committente

- applicare alla realtà  i principi di diritto 

- individuare i rischi giuridici connessi ad alcune pratiche commerciali.

Abilità

Al termine dell'insegnamento lo studente dovrà essere in grado di: 

- approfondire in modo autonomo i temi giuridici connessi al lavoro che si accinge a svolgere; 

-individuare la normativa rilevante applicabile al proprio lavoro 

- articolare e comunicare in termini giuridicamente corretti le questioni sottese al progetto da realizzare.

Conoscenze

Principi generali. Diritto di cronaca, di critica, il limite dell’onore. Il limite della riservatezza. Il limite dei “segreti”. Diritto all'immagine. Diritto all'identità personale. Diritto all'oblio. Casi. 

 

Il contratto: la conclusione, lo scioglimento, il recesso. 

 

E-commerce. La direttiva 2000/31/CE e il decreto legislativo n.70 del 2003: l’e contract, le norme, i soggetti, le fasi del contratto telematico e gli aspetti critici. Il contratto concluso per posta elettronica. Il contratto concluso tramite accesso al sito. La tutela del consumatore.

Il diritto d’autore. La normativa. Aspetti generali. Oggetto e soggetti del diritto d’autore. Diritti patrimoniali e morali. 

 

Il nuovo Regolamento Europeo 679/2016 (GDPR). I principi generali. I Soggetti, i dati personali e particolari. Informativa, consenso, Registro Trattamenti e DPO. La protezione della privacy nei social network . 

 

Le firme elettroniche. Valore probatorio. Tipologie di documenti informatici. La firma elettronica. Le firma digitale. La posta elettronica. La PEC. I pagamenti elettronici.

Bibliografia

Testi obbligatori:

SICA S., ZENCOVICH V.Z.. Manuale di diritto dell’informazione e della comunicazione, Cedam, Padova (ultima edizione disponibile)

Testo aggiornato della legge sul diritto autore reperibile in: www.siae.it/documents/BG_normativa_leggedirittoautore.pdf Testo aggiornato del d.lgs. n. 70 del 2003 messo a disposizione dalla docente. 

Testo del Regolamento 679/16 reperibile su www.garanteprivacy.it 

Slide delle lezioni. 

 

Testi facoltativi: 

P. CARETTI, Diritto dell’informazione e della comunicazione, Il Mulino, Milano, 2009 

G. ZICCARDI Tecnologie per il potere. Come usare i social network in politica, Cortina, 2019.

A.M. GAMBINO, A. STAZI, Diritto dell'Informatica e della Comunicazione, Giappichelli Editore, Torino, 2009 

L.C. UBERTAZZI, Commentario breve alle leggi su proprietà intellettuale e concorrenza, Cedam, Padova, 2008

Metodologia

Il corso si articola in lezioni frontali. Alla didattica in aula si affiancherà la lettura di casi giurisprudenziali e la valutazione di prodotti multimediali (siti internet…) dal punto di vista giuridico.

Criteri di valutazione e Modalità d'esame

L’esame consiste in un colloquio orale sugli argomenti trattati a lezione e sui testi indicati in programma. 

 

La docente valuterà anche la pertinenza e competenza dimostrata dallo studente durante i laboratori. 

 

 

Contatti e Orario di ricevimento

La docente riceve su richiesta degli studenti accordandosi preventivamente via mail (c.brunazzetto@iusve.it) o al termine delle lezioni.