Corso opzionale: Entrepreneurship and sense of initiative

Tipo insegnamento: Corso opzionale

Codice: STC61102

Crediti: 3

Ore: 24

Docenti:

CHIUSSO CRISTIANO

Finalità dell'insegnamento e apporto specifico al profilo professionale

Le 8 competenze chiave indicate dalla Commissione Europea rappresentano le caratteristiche che i cittadini europei dovrebbero sviluppare per la propria crescita e realizzazione personale e professionale, in un’ottica di cittadinanza attiva e di occupabilità. La settima competenza chiave risulta essere l’imprenditorialità e lo spirito di iniziativa, ovvero la capacità di trasformare le idee in azioni. L’imprenditorialità a sua volta si distingue dall’imprenditività, ossia lo sviluppo dello spirito di iniziativa anche in contesti di rapporto di lavoro dipendente. Il corso intende lavorare intorno a questa competenza chiave per il futuro lavorativo degli studenti. L'obiettivo del corso è quello di contribuire allo sviluppo dell’autonomia e dell’autodeterminazione dello studente, come professionista e come persona: sviluppare un mindset imprenditivo significa attivare le risorse interne ed esterne del soggetto e la propria agentività, ossia la capacità di autodirigere il proprio apprendimento secondo obiettivi professionali in sintonia con i propri valori personali.  

Prerequisiti richiesti

Livello B1 Lingua Inglese.

Competenze

• Comunicare in lingua inglese ai fini professionali. 

• Sviluppare le proprie business skills. 

• Pensare in modo differente con un entrepreneurial mindset. 

Abilità

• Saper parlare e scrivere in lingua inglese. 

• Saper progettare il proprio futuro professionale. 

• Saper redigere un diario di bordo. 

Conoscenze

Lo spirito di iniziativa – o senso di autoefficacia – si esplica in una duplice direzione, professionale e personale: progettualità imprenditoriali da una parte, sviluppo di mentalità orientate all’innovazione e generatività di valori dall’altra. Il corso si propone di fornire agli studenti gli strumenti necessari all’espansione della propria capacità di iniziativa e alla consapevolezza dell’importanza strategica dell’autoimprenditorialità nel mercato del lavoro. Utilizzando le metodologie del problem-based learning e del design thinking, si proporranno lavori esperienziali che mirano allo sviluppo e l’emersione delle capacità imprenditive degli studenti, corrispondenti alle skills che compongono le 3 aree della competenza imprenditoriale: idee e opportunità (riconoscere le opportunità, creatività, vision, valori, idee etiche e sostenibili); risorse (autoconsapevolezza e autoefficacia, motivazione e perseveranza, mobilitare risorse, conoscenze economico-finanziarie, mobilitare gli altri); azione (prendere l’iniziativa, pianificare e gestire, fronteggiare incertezza e rischio, lavorare con gli altri, imparare dall’esperienza).   

Bibliografia

  • Angela Druckworth, Grit. The power of passion and perseverance, Scribner: New York 2016. 
  • Heidi M. Neck, Christopher P. Neck and Emma L. Murray, Entrepreneurship: the practice and mindset, SAGE: Thousand Oaks 2016. 

Focus

Non previsto. 

Metodologia

Lezione non direttiva e partecipativa: experiential learning, project-based learning, individual and group work, pitching, problem-based learning, design thinking. 

Criteri di valutazione e Modalità d'esame

Presentazione di un proprio progetto professionale postuniversitario; redazione del diario di bordo. 

Orale con valutazione dei materiali e della loro presentazione in lingua inglese. Valutazione continua della partecipazione e della proattività degli studenti, della loro comprensione e produzione della lingua scritta e orale e dei loro lavori presentati durante il corso. 

Contatti e Orario di ricevimento

Il docente riceve su richiesta degli studenti prima o dopo le lezioni, accordandosi preventivamente via mail.