Corso opzionale: Intelligenza linguistica

Tipo insegnamento: Corso opzionale

Codice: STC61076

Crediti: 3

Ore: 24

Docenti:

TALAMONTI LUCA ANDREA

Finalità dell'insegnamento e apporto specifico al profilo professionale

Il linguaggio è il principale strumento che utilizziamo per relazionarci con noi stessi e con gli altri. Pochi, però, ne conoscono il reale potere e lo utilizzano in modo abitudinario e, spesso, ben poco efficace. L’Intelligenza Linguistica permette di potenziare enormemente l’uso della comunicazione verbale, regalando autorevolezza, efficacia e flessibilità dialettica in contesti eterogenei e con interlocutori diversi. Gli strumenti trasmessi sono di grande utilità anche nella comunicazione scritta. Gli strumenti esposti sono di grande importanza sia a livello personale, sia a livello professionale, ambito in cui permetteranno ci costruire relazioni efficaci con grande facilità.

Prerequisiti richiesti

Nessuno.

Competenze

  • Essere in grado di esporre il proprio pensiero in maniera empatica, autorevole ed efficace.
  • Saper entrare in sintonia con tipologie di interlocutori molto diverse fra loro.
  • Saper utilizzare strategie evolute di profilazione comportamentale e di comunicazione verbale persuasiva.

Abilità

Al termine dell’insegnamento lo studente dovrà essere in grado di:

  • parlare e scrivere usando il linguaggio in maniera efficace a 360 gradi;
  • individuare e ricalcare i canali sensoriali preferenziali dell'interlocutore;
  • saper riconoscere e ricalcare le leve motivazionali inconsce degli interlocutori.

Conoscenze

La differenza tra informare e comunicare.

L’importanza della comunicazione verbale.

Il vero potere del linguaggio: il legame tra le parole, gli stati emotivi e le azioni che ne conseguono.

Parole energetiche: cosa dire per generare suggestioni positive nel cervello di chi ascolta.

Parole energivore: cosa evitare di dire, per non rovinare la relazione.

Verbi energetici ed energivori: l’insegnamento dei Neuroni Specchio applicati alla comunicazione verbale.

Piccole parole, ma potenti: congiunzioni, avversative, utilizzo del “non”.

Lo strumento linguistico più efficace che esista: la cornice perché.

Il reincorniciamento (reframing) verbale: trasformare parole e frasi energivore in parole e frasi energetiche, mantenendone il significato.

Il linguaggio dell’autorevolezza, della persuasione e della leadership.

La percezione delle parole.

L’ordine delle parole.

I Truismi: generare campi di assenso nella mente dell’interlocutore.

I Gruppi di 3: una tecnica efficace, vantaggiosa, sorprendente.

Creare rapport con ogni tipo di interlocutore: il linguaggio adatto per le categorie di persone codificate dalla Programmazione Neuro Linguistica (PNL), Codice Classico.

Persone prevalentemente Visive, Auditive o Cinestesiche.

I principali Metaprogrammi: come andare ad agire sulle leve decisionali delle persone.

Le più efficaci Sleight of Mouth: potentissime frasi in grado di sgretolare le convinzioni limitanti degli interlocutori.

Le strutture linguistiche più adatte per gestire le principali obiezioni, convincendo, nel giusto ordine, i 3 cervelli codificati dal neuroscienziato Paul D. MacLean.

Le convinzioni potenzianti per una vita personale e professionale più felice, entusiasmante e ricca di risultati positivi. 

Bibliografia

Manuali obbligatori:

Bozacchiello P. - Parole per vendere, Milano, Unicomunicazione.it, 2018

Dilts R. - Il potere delle parole e della PNL, Milano, Unicomunicazione.it, 2004

 

Testi di approfondimento necessari:

Talamonti L.A. - Come e perché odiare amare la gente, Cervia, Eifis Editore, 2015 (prima ristampa maggio 2019)

Richardson J.- Introduzione alla PNL, Milano, Unicomunicazione.it, 2009

Moine D. e Lloyd K. - Vendita ipnotica, Milano, Sangiovanni’s Strategies Edizioni, 2010

 

Testi di approfondimento facoltativi:

Sinatti M. - Parole che guariscono, parole che fanno ammalare, Milano, Aska, 2016

Bandler R. & Fitzpatrick O. - PNL è libertà Milano, Unicomunicazione.it, 2009  

Metodologia

Lezioni teoriche frontali e interattive, con slide di supporto.

Utilizzo di elementi multimediali, quali musica e filmati, per audio e video training.

Esercitazioni pratiche individuali, da svolgere in aula a coppie e a gruppi, seguite da feedback da parte del docente.

Si prevedono anche delle esercitazioni individuali, da svolgersi per iscritto, fra una lezione e l’altra. 

Criteri di valutazione e Modalità d'esame

I criteri di valutazione si baseranno sia sulle esercitazioni scritte fatte dagli studenti fra una lezione e l'altra, sia sulla modalità con cui useranno il linguaggio durante l'esame, che si terrà nella forma di interrogazione orale. L'esame verterà sia su alcune domande di teoria, sia sull'utilizzo pratico delle strutture linguistiche trasmesse, su argomenti vari: sarà una sorta di "chiacchierata", in cui sarà però fondamentale usare nel modo giusto gli strumenti appresi.

Contatti e Orario di ricevimento

Il docente riceve su richiesta degli studenti previo accordo via mail.