Corso opzionale: Ecologia integrale per nuovi stili di vita

Tipo insegnamento: Corso opzionale

Codice: TA000001

Crediti: 5

Ore: 40

Docenti:

BALDUZZI EMANUELE

Finalità dell'insegnamento e apporto specifico al profilo professionale

• offrire, all’interno di una prospettiva transdisciplinare, conoscenze e abitudini rinnovate ma anche nuove, in grado di apprezzare e mettere a frutto il paradigma dell’ecologia integrale;

• fornire un livello di approfondimento culturale e scientifico necessario alla creazione di nuovi stili di vita, declinati in comportamenti, nuove scelte personali e civiche finalizzate a nuove pratiche di cura responsabile;

• articolare lo sviluppo di una nuova cittadinanza ecologica capace di coniugare insieme la ricerca della giustizia sociale e la preoccupazione per la casa comune;

• arricchire la formazione professionale nel campo pedagogico, psicologico e comunicativo, in modo che possano essere praticati approcci scientifici e interventi coerenti alla luce di un nuovo umanesimo ecologico;

• scoprire insieme - docenti e studenti - nuovi linguaggi e nuove azioni per affrontare la grande sfida culturale, spirituale ed educativa che apre il paradigma dell’ecologia integrale.

Prerequisiti richiesti

Una conoscenza minima della Lettera Enciclica Laudato sì.

Competenze

• Interpretare i segnali della crisi ambientale odierna proponendo un possibile cambiamento nei comportamenti individuali e collettivi

• argomentare sulla “sostenibilità” degli stili di vita, nella loro incidenza sulla crescita e maturazione personale e sociale

• saper impostare una essenziale progettazione di ecologia integrale in diversi ambiti del mondo lavorativo, associativo, educativo, formativo, ricreativo

Abilità

• Individuare e riconoscere i legami fra crisi sociale e crisi ambientale

• cogliere in una prospettiva transdisciplinare quei costrutti che sono alla base dell’ecologia integrale

• sviluppare un approccio critico sull’ecologia integrale, sapendone cogliere intrinsecamente la complessità

Conoscenze

• un’informazione scientifica, una presa di coscienza e un approccio di prevenzione dei rischi ambientali;

• una critica dei “miti” della modernità basati sulla ragione strumentale (individualismo, antropocentrismo deviato, progresso indefinito, concorrenza, consumismo, mercato senza regole);

• una riconfigurazione dei diversi livelli dell’equilibrio ecologico: quello interiore con sé stessi, quello solidale con gli altri, quello naturale con tutti gli esseri viventi, quello spirituale con Dio.

Bibliografia

Verrà fornita a lezione

Metodologia

Lezione partecipata, lavori di gruppo con restituzione in plenaria, momenti di approfondimento e rielaborazione individuali

Criteri di valutazione e Modalità d'esame

L’esame si svolgerà in forma orale attraverso un colloquio individuale. Verterà sulla discussione, presentazione e confronto di una proposta di un’idea progettuale per l’implementazione dell’Ecologia Integrale nella vita quotidiana in contesti quali le imprese della comunicazione, le istituzioni, i luoghi formali e non formali dell’educazione, dagli ambienti Iusve a quelli familiari, nonché nei luoghi in cui ci si prende cura delle persone più fragili fino a giungere alla scuola.

Saranno elementi di valutazione: la conoscenza dei contenuti, la capacità critica e la competenza espositiva, l’originalità del progetto presentato

Contatti e Orario di ricevimento

Ricevimento: via gmeet, accordandosi preventivamente via mail: e.balduzzi@iusve.it