Laboratorio: Social media marketing Lab

Tipo insegnamento: Obbligatorio

Codice: STC60021

Crediti: 5

Ore: 40

Docenti:

VANNINI GIOVANNI

Finalità dell'insegnamento e apporto specifico al profilo professionale

Nel Lab lo studente pratica l’esperienza di progettazione di un piano completo di social media marketing. Lo studente si misura con una sfida reale lanciata da un’organizzazione che è presente sia nel momento del brief sia alla restituzione dei progetti. 

Nel rispondere alla sfida lo studente mette in gioco tutte le sue abilità e conoscenze, pratica il pensiero critico nell’ambito di processi complessi e matura nuove competenze e capacità di orientarsi verso un obiettivo. L’organizzazione del LAB vede i team di studenti agire come vere e proprie agenzie di digital strategy in competizione tra loro. Una volta completata con la presentazione in forma di pitch la fase progettuale, la competizione si trasforma in cooperazione nell’apprendimento perché le idee di ogni team sono rielaborate criticamente al fine di farne patrimonio comune. Gli ambiti specialistici che vengono messi all’opera nel Lab riguardano le discipline di marketing strategico e operativo, strategie di comunicazione integrale, RP, CI/CX design, web strategy, social media strategy, digital marketing, content strategy, brand management, community development, AR/VR XP design, analisi e tecniche di social networking, media e storytelling, web management & analysis. La preparazione al LAB, il lavoro progettuale e la successiva analisi dei processi sono centrate sulla professionalizzazione dello studente, che impara a: 

• prepararsi a ricevere un brief 

• interpretare correttamente la sfida: debrief, analisi, contestualizzazione 

• organizzare il proprio lavoro nel team, essere collaborativo e coordinato 

• maturare il giusto atteggiamento mentale per le fasi analitiche, creative, progettuali, di sintesi, composizione, presentazione, revisione 

• definire obiettivi SMART 

• formulare e rendere chiara l’idea strategica • usare i migliori strumenti e tecniche d’azione in un quadro di coerenza esterna, interna e di sostenibilità in termini di analisi costi/opportunità 

• sviluppare l’azione per priorità e con chiaro orientamento all’obiettivo 

• identificare metodi e strumenti predittivi e di misurazione/adattamento dell’efficacia dell’azione 

• preparare la presentazione con cura per ogni dettaglio culturale, scientifico, metodologico e di comunicazione

• presentare il piano in un pitch efficace, chiaro, completo e coerente 

• comprendere il proprio ruolo, le dimensioni della sfida, le risorse cui ha attinto e le nuove competenze maturate.

Prerequisiti richiesti

Competenza sui fondamenti metodologici di Marketing management, Strategie di comunicazione integrale, Social business e social media. Conoscenza operativa di natura e funzioni di social media, social networks, piattaforme social & mobile, dinamiche media generazionali anche in chiave iper-media e mixed-media, digital strategy, social digital publishing, metriche di analisi, indicatori base di performance di digital marketing, comunicazione digitale. Consapevolezza culturale sulle tematiche ambientali, sociali e di governance di organizzazioni complesse.

Competenze

Al termine del percorso progettuale e di revisione del Lab lo studente è in grado di: • Interpretare la sfida progettuale realizzando le più appropriate connessioni al contesto, attivando conoscenze e abilità, attingendo in modo olistico alle proprie risorse cognitive, emotive e relazionali • Formulare risposte progettuali eccellenti, coerenti e chiare in ogni fase, internamente e rispetto al contesto • Articolare e comunicare in modo originale e autonomo il quadro di valorizzazione e valutazione delle azioni progettate 

Abilità

Al termine del percorso progettuale e di revisione del Lab lo studente è in grado di: • Elaborare una analisi e selezione critica di fonti, impiegare organicamente processi logici, intuitivi, e creativi • Identificare, scomporre e ricomporre gli elementi di bisogno contenuti in una sfida progettuale, organizzare la risposta e orientare l’azione a un obiettivo • Individuare le opportunità che i social media offrono per ogni caso specifico, selezionare criticamente piattaforme, tipo e format dei contenuti, tecniche e attivatori di interesse e coinvolgimento, dispositivi digitali, touch point e profili personas 

Conoscenze

Al termine del percorso progettuale e di revisione del Lab lo studente è in grado di: • Definire le variabili di un piano di social media marketing e integrarle in un progetto orientato strategicamente a un obiettivo • Comprendere come vivere e valorizzare consapevolezza di ruolo e impegno nel team • Sviluppare un piano secondo i principi del pensiero sistemico e fondamenti etici 

Bibliografia

Tuten T., Principles of Marketing for a Digital Age, SAGE Publications, London (UK), 2020. 

 

BLANCHARD O., Social Media ROI, Hoepli, Milano 2014 DIOTTO M., Neuromarketing. Gli strumenti e le tecniche di una strategia marketing efficace per creativi e marketer, Hoepli, Milano, 2021 FAVARETTO M. P., La strategia di comunicazione nell’era postdigitale, Libreriauniversitaria, Padova, 2020 GARDELLIN M., VANNINI G., Music Marketing 3.0, LibreriaUniversitaria, Padova, 2016 GODIN S., Permission marketing, Simon & Schuster, New York, 2000 KOTLER P., KELLER K., ANCARANI F., COSTABILE E., Marketing management, Pearson, Milano, 2016 KOTLER P., KARTAJAYA H., SETIAWAN I., Marketing3.0 – from product to customers to the human spirit - John Wiley & Sons, New Jersey, 2010 KOTLER P., KARTAJAYA H., SETIAWAN I., Marketing4.0 – dal tradizionale al digitale –Hoepli, Milano, 2017 

KOTLER P., KARTAJAYA H., SETIAWAN I., Marketing5.0 – technology for humanity –John Wiley & Sons, New Jersey, 2021 

SHAPIRO C. - VARIAN H., Information rules, Mcgraw Hill Professional Harvard Business School, Harvard, 1998 SORDI F., Marketing scientifico. Analisi mirate, strategie efficaci, azioni precise per emergere e competere, Dario Flaccovio Editore, Palermo, 2020 STERNE J., Artificial Intelligence for Marketing. Practical applications. John Wiley & Sons, New Jersey, 2017 VAIDHYANATHAN S., The Googlization of Everything: (And Why We Should Worry), Jeff Korhan, New York, 2013 VANNINI G., Più Reale del Reale - Artificial Influencer, ovvero il marketing che mangia il mondo, Dario Flaccovio Editore, Palermo, 2020 

ZALTMAN G., Come pensano i consumatori, Etas, Milano, 2003 

 

Le pagine dedicate ai business, ai marketers e ai developer di Facebook, Google e altri secondo necessità di piano. L'accordo che un utente accetta quando comincia a usare uno dei social media più diffusi. Altri documenti, articoli, studi, white paper, siti e risorse sono segnalati e resi disponibili durante il percorso in aula.Le pagine dedicate ai business, ai marketers e ai developer di Facebook, Google e altri secondo necessità di piano. L'accordo che un utente accetta quando comincia a usare uno dei social media più diffusi. Altri documenti, articoli, studi, white paper, siti e risorse sono segnalati e resi disponibili durante il percorso in aula.  

Focus

Per mettere lo studente in condizioni di essere scelto nelle offerte di lavoro più qualificate per social media manager e digital strategist, durante il Lab lo studente fa esperienza immersiva di applicazione delle conoscenze ai contesti e con la revisione dei processi capisce come applicare quanto vissuto in contesti diversi, anche in situazioni nuove e inedite.Per mettere lo studente in condizioni di essere scelto nelle offerte di lavoro più qualificate per social media manager e digital strategist, durante il Lab lo studente fa esperienza immersiva di applicazione delle conoscenze ai contesti e con la revisione dei processi capisce come applicare quanto vissuto in contesti diversi, anche in situazioni nuove e inedite.  

Metodologia

Il Lab è condotto in modo da valorizzare la sua stessa struttura di compito autentico e in cui lo studente svolge la stessa performance che metterebbe in atto un esperto di digital e social media marketing in una situazione reale. Gli studenti sono coinvolti in una comunità di pratica in cui il docente opera come coach, con attenzione a empatia e carichi cognitivi, con una prospettiva di fading che si realizza durante lo spazio del percorso laboratoriale. Nell’intensità del compito, sono resi chiari gli obiettivi ed è attivato un clima sfidante e denso di fiducia, accompagnato anche da peer tutoring. Lo studente, nell’ambito di un percorso di modellamento guidato e feedback, pratica il problem solving e usa gli organizzatori grafici. Con la revisione si attua un processo di meta-analisi e systematic review. 

Criteri di valutazione e Modalità d'esame

L’esame si terrà nella forma di presentazione pubblica di un progetto nell’ambito di un team, e nella valutazione di tutti gli elementi indicati agli studenti, inclusi i materiali consegnati al cliente.

Contatti e Orario di ricevimento

Contatti: g.vannini@iusve.it 

Il docente riceve su richiesta degli studenti su appuntamento da concordare inviando una email a g.vannini@iusve.it