Social Media Plan in Cina: come le aziende occidentali possono comunicare efficacemente nel panorama digitale cinese

Studente: Vittoria Gualtiero
Titolo tesi: Social Media Plan in Cina: come le aziende occidentali possono comunicare efficacemente nel panorama digitale cinese
Docente relatore: Prof. Andrea Altinier
Docente controrelatore: Prof. Ferdinando Azzariti
Presidente commissione di tesi: Prof.ssa Chiara Bertato
Data discussione tesi: 11 marzo 2021
Baccalaureato/Laurea Triennale in: Scienze e tecniche della comunicazione grafica e multimediale

Spesso, quando si parla di social network, e più nello specifico di social commerce, le aziende compiono l’errore di circoscrivere il proprio ambito di azione alle sole piattaforme diffuse in Occidente, trascurando inevitabilmente le potenzialità inespresse di altri canali. Spostando però l’attenzione da una logica eurocentrica a una logica globale, risulta evidente come esistano dei particolari social con un ampio bacino d’utenza, basati su logiche simili ma, allo stesso tempo, profondamente differenti rispetto a quelli ai quali siamo abituati. Questi sono i social network cinesi, che connessi alle nuove abitudini di consumo della popolazione, risultano ricchi di opportunità per i brand occidentali che puntano a espandere le proprie logiche commerciali ad altri mercati. Tali aspetti portano a circoscrivere gli obiettivi di questa tesi nell’individuazione delle specifiche strategie e competenze crossculturali da adottare nel momento in cui un brand si accinge alla creazione di un social media plan orientato alle piattaforme cinese, così da fornire una rapida guida per comunicare efficacemente in un panorama digitale diverso da quello occidentale.

Very often, when it comes to social networks, and more specifically to social commerce, companies make the mistake of limiting their scope of action uniquely to platforms widespread in the West, inevitably neglecting the unexpressed potential of other channels. However, shifting the focus from a Eurocentric logic to a global logic, it is clear that there are social details with a large catchment area, based on similar logic but, at the same time, profoundly different from those we are used to. These are the Chinese social networks, which connected to the new consumption habits of the population, are full of opportunities for Western brands aiming to expand their business logic to other markets. These aspects lead to circumscribe the objectives of this thesis in identifying the specific cross-cultural strategies and skills to be adopted when a brand is about to create a social media plan oriented towards Chinese platforms, so as to provide a quick guide for communicating effectively in a digital landscape different from the western one.